20 settembre 2019

Mogliano

«SONO STATA SEQUESTRATA». MA ERA UNO SCHERZO

17enne rischia una denuncia per procurato allarme

| commenti |

| commenti |

PREGANZIOL - Una 17enne di Roma rischia una denuncia per procurato allarme dopo che, dal suo cellulare, sarebbe partita una telefonata di richiesta d'aiuto ad un numero fisso della marca trevigiana.

Dall'altro capo del telefono un 73enne di Preganziol che verso le 13 di venerdì scorso ha ricevuto una strana, quanto inquietante, telefonata. «Sono stata sequestrata, mi trovo chiusa in una stanza buia, aiutatemi» avrebbe detto la voce all'altro capo del telefono.

L'uomo, preoccupato, ha così immediatamente chiamato la polizia che ha avviato delle indagini per capire da dove la chiamata era partita e risalire così alla persona che si trovava sequestrata.

La polizia è risalità al numero di cellulare di una ragazza 17enne di Roma, numero che risultava intestato al padre. La giovane afferma di non aver effettuato alcuna chiamata lo scorso venerdì verso le 13 e ipotizza che uno dei suo compagno si sia impossessato del cellulare, custodito nello zainetto, per commettere lo scherzo telefonico.

Sul caso stanno ora indagando gli uomini della polizia. Colui che ha effettuato la telefonata rischia ora una denuncia per procurato allarme.

 

 

Leggi altre notizie di Mogliano

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Mogliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×