21 ottobre 2019

Valdobbiadene Pieve di Soligo

“Affidate Malga Ortigher alle associazioni”

È la proposta di un valdobbiadenese. La malga è del Comune ma dal restauro di 10 anni fa è inutilizzata

Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

immagine dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

VALDOBBIADENE – Dieci anni va il Comune di Valdobbiadene ha provveduto a ristrutturare uno dei suoi beni immobiliari, malga Ortigher sul monte Cesen, spendendo 100mila euro ma da allora il complesso montano (ha più edifici) è inutilizzato, circostanza che ha ispirato la proposta di un valdobbiadenese. Originariamente la gestione del sito era accorpata tra malghe tant’è che la denominazione era: “Ortigher-Barbaria”.

“Tre dei suoi edifici sono stati rimessi a nuovo – commenta un valdobbiadenese sui social -. Da allora non è mai stata utilizzata e forse non avrebbe avuto senso visto che già da prima i suoi pascoli erano occupati da animali provenienti da altrove. Una mia idea sarebbe quella di affidarla ad associazioni, anche ad uso feste visto che a ciò si presta anche per la grande piana su cui si affaccia. Un po' come fa il comune di Mel con Salvedèla”

“La malga (anche se da quel punto di vista è nascosta) si trova vicinissima alla strada comunale per Mariech ed è raggiungibile compiendo pochi passi da dietro, da nord – precisa il valdobbiadenese -. All'incirca è stato eretto un alto traliccio per le comunicazioni con relativa cabina di gestione e ciò rende l'ambiente un po' ostile. Consiglio (a chi non la conoscesse) di visitarla lasciando come dicevo il mezzo sullo slargo che si trova a sinistra sulla strada poco prima di arrivare a Mariech”.

Inevitabilmente la questione ha aperto un dibattito, anche interessante e in molti concordano sulla bontà dell’idea di affidare alle associazioni locali il sito che viceversa se inutilizzato rischia di deperire nonostante gli investimenti fatti per preservarlo. Va inoltre detto che in una tesi di laurea del 2011 pubblicata dall’Università di Milano (Facoltà di Agraria) relativamente a “Un modello per la valutazione della Multifunzionalità dell’Attività Alpestre” di malga Ortigher si parla come di un luogo di ampie possibilità inespresse: “…comparti pascolivi che presentano una connotazione multifunzionale non sufficientemente sviluppata”.
 

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo
Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×