27/06/2019sereno

28/06/2019quasi sereno

29/06/2019quasi sereno

27 giugno 2019

Montebelluna

“Bullismo e violenza a scuola vanno fermati: serve prevenzione”

Concorso promosso dall’amministrazione comunale per prevenire il fenomeno. In palio tre premi da 500 euro

commenti |

bullismo

MONTEBELLUNA - Un concorso per contrastare il fenomeno del bullismo: è questo lo scopo del progetto “Svitiamo i bulli” promosso dall’assessorato all’Istruzione in sinergia con i  dirigenti degli Istituti comprensivi di Montebelluna, nell’ambito delle politiche di prevenzione portate avanti per gli studenti delle scuole medie inferiori.

L’iniziativa è promossa nello stesso periodo in cui si tiene la "Giornata Nazionale contro il bullismo”, fissata per il prossimo 7 febbraio, e si rivolge ai ragazzi delle classi terze medie del territorio comunale che sono chiamati a riflettere su uno dei tre temi proposti, afferenti al problema, producendo degli elaborati in tre forme: pay-off (slogan) e testo (max 140 caratteri); una fotografia; un video di durata compresa fra i 30 secondi ed i 3 minuti. Tutti gli elaborati che dovranno pervenire entro il 16 marzo saranno analizzati da un’apposita commissione esaminatrice che individuerà i 3 vincitori (1 per categoria) che saranno premiati con 500 euro ciascuno per l’acquisto di materiali e prodotti di elettronici il  30 marzo, in un incontro presso l’auditorium della biblioteca comunale.

 

Tre gli aspetti che saranno analizzati dalla Commissione - composta da un esperto in materia di Grafica e Comunicazione, da un componente dell’Ulss esperto nella problematica, da due insegnanti referenti di ciascun  istituto comprensivo per la lotta al bullismo e da un componente del Servizio Pubblica Istruzione - : la comprensione di quali siano e come nascano i comportamenti da bullo, la poliedricità della manifestazione del fenomeno: il bullismo ha molte facce e come smettere di essere vittima o bullo. Gli elaborati ricevuti per la selezione non verranno restituiti e potranno essere utilizzati per fini istituzionali o didattici.

 

“Il bullismo a scuola oggi è purtroppo un fenomeno con cui bisogna fare i conti - spiega l’assessore all’Istruzione, Claudio Borgia -. Nondimeno il cyber bullismo si sta diffondendo e rende fondamentale l’azione anche da parte delle istituzioni per prevenire e contenere questa nuova forma di violenza. Nasce da questo contesto l’impegno dell’amministrazione Favero che da tre anni investe e lavora prevalentemente sulla prevenzione. Grazie alla collaborazione con le cooperative del territorio specializzate in queste problematiche e in accordo con dirigenti scolastici ed insegnanti, vengono proposti dei percorsi sul bullismo ai ragazzi di tutte le classi delle due scuole medie di Montebelluna. Nello specifico stiamo lavorando con progetti educativi sul bullismo rivolti alle classi prime e seconde medie a cui ora si aggiunge questo concorso “Svitiamo i bulli” rivolto ai ragazzi delle terze medie. Si tratta di un progetto le cui finalità sono molteplici: da quello di ridurre e prevenire fenomeni di illegalità a quello promuovere l’educazione alla convivenza e alla partecipazione giovanile attraverso la produzione di slogan e testo, foto o video i quali saranno anche utilizzati in città per promuovere la lotta al bullismo. L’auspicio è che siano in tanti le classi a voler aderire, mettendosi alla prova e sperimentando un esercizio creativo che ha delle finalità formative ed educative”.

 

Info I lavori dovranno pervenire  all’amministrazione comunale in busta chiusa e sigillata al servizio Incontracomune oppure consegnati al servizio pubblica istruzione entro e non oltre le ore 12.00 del  giorno 16 marzo 2019 con la dicitura: “SVITIAMO I BULLI!”– Concorso contro il bullismo.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare Servizio Pubblica Istruzione del Comune di Montebelluna al numero 0423-617290 o scrivere a scuole.trasporti@comune.montebelluna.tv.it Il bando completo e le istruzioni sono disponibili nel sito del Comune.

 

Leggi altre notizie di Montebelluna

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Montebelluna
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×