24/10/2017sereno

25/10/2017velature sparse

26/10/2017sereno con veli

24 ottobre 2017

Mogliano

“#inDifesa, Mogliano in campo per i bambini

L’Amministrazione comunale aderisce alla campagna di sensibilizzazione per la prevenzione della violenza di genere promossa da Terre des hommes

commenti |

11 ottobre giornata Onu per la difesa dei bambini

MOGLIANO - La seconda causa di mortalità al mondo per le bambine e le ragazze tra i 10 e i 18 anni è la violenza.

In occasione della Giornata Mondiale ONU delle Bambine e delle Ragazze l’11 ottobre, l’Amministrazione comunale ha scelto di aderire all’iniziativa di sensibilizzazione promossa da Terre des Hommes per stimolare la diffusione di una cultura del rispetto e della prevenzione della violenza e della discriminazione di genere. Una campagna “in difesa” di bambine e ragazze.

“Potrà sembrare una piccola cosa posare in una foto insieme – evidenzia il sindaco di Mogliano Veneto, Carola Arena – uniti dal messaggio “#inDifesa”. Ma come Amministrazione siamo convinti che è a partire anche dai semplici gesti e comportamenti quotidiani che si può iniziare a fare la differenza nelle relazioni tra le persone.

Appoggiare queste iniziative è un modo per dar voce alle storie drammatiche di bambine e ragazze alle quali purtroppo, ancora oggi, assistiamo. Siamo fiduciosi che queste azioni di sensibilizzazione possano nel tempo rappresentare, soprattutto per le giovani generazioni, un modello di crescita al quale fare riferimento affinché per un numero sempre maggiore di bambine e ragazze la prospettiva di vita possa cambiare”.

L’invito è rivolto anche ai cittadini a partecipare a questa campagna. Sono sufficienti una sciarpa, un fazzoletto, ma anche un foglio colorato arancioni per contribuire a trasmettere questo messaggio “#inDifesa”. Anche questo è un modo per aiutare bambine e ragazze a scampare da situazioni di violenza, discriminazione ed abusi e a non essere più “indifese”.

“Bisogna lavorare sulla prevenzione e non sull’emergenza – ribadisce il vicesindaco e assessore alla promozione dei diritti umani, dell’integrazione e della cittadinanza attiva, Daniele Ceschin –, sul dialogo e sulla pratica del rispetto reciproco e quotidiano. La prevenzione sarà efficace coinvolgendo e sensibilizzando i ragazzi e le ragazze fin dalla scuola, fornendo loro gli strumenti per diventare i protagonisti del cambiamento contro la violenza di genere. Su questo, come Amministrazione, stiamo lavorando con vari progetti in modo trasversale”.

 

Commenta questo articolo


Dello stesso argomento

immagine della news

25/09/2017

"Stop al consumo del suolo"

Importante convegno qualche giorno fa a Mogliano, dove il sindaco Carola Arena ha illustrato la situazione locale

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.922

Anno XXXVI n° 18 / 19 ottobre 2017

CAPORETTO

Caporetto: la disfatta che viene dal passato. Immagini di guerra. Di attacchi (subdoli) e di resa. Caporetto è il simbolo della disfatta per antonomasia. E un secolo non basta per dimenticare

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×