17 settembre 2019

Castelfranco

“Salviamo la Madonnina di Nadal Melchiori”: è l’appello lanciato da Marco Mondi

Uno degli affreschi di piazza Giorgione è in pessimo stato e per metà è quasi distrutto

Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

CASTELFRANCO VENETO – Il luogo simbolo della città, la bella piazza Giorgione è teatro di uno serio degrado del patrimonio artistico castellano la settecentesca Madonnina di Nadal Melchiori si è fortemente danneggiata per il tempo e le intemperie, con una rapidità senza precedenti e se non si corre ai ripari per salvarne almeno alcuni lembi il rischio è di perderla completamente. Sulla questione il gallerista e storico dell’arte castellano Marco Mondi ha lanciato un accorato appello.

“Degrado in piazza Giorgione: sotto i portici di piazza Giorgione se ne sta andando per sempre la Madonnina di Nadal Melchiori – spiega Marco Mondi -. Dipinta nel 1726 sulla parte interna di un pilastro del porticato di una casa in origine della famiglia Piacentini, poi acquistata dai Moletta e quindi dei Barisani, questo pregevole piccolo affresco è tornato in un miserando stato di conservazione, nonostante i recenti restauri, l’ultimo dei quali è appena del 2104”.

Mondi particolarmente esperto di restauri spiega che: “L’unico restauro efficace, è strapparla dal pilastro, intervenire con un restauro conservativo di quel poco che oramai ne rimane e tornare a posizionarla, sollevata dalla pilastro e quindi dall’umidità che ne ha generato il degrado, sul suo luogo originario. Salviamo la Madonnina di Nadal Melchiori”. Il restauro compiuto pochi anni fa è stato eseguito grazie alla sensibilità e generosità del Condominio San Michele ma ora forse servirebbe un impegno delle istituzioni per scongiurare il peggio

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

Leggi altre notizie di Castelfranco

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×