08 dicembre 2019

Montebelluna

“Se rivuoi il cellulare dacci 150 euro”. Bulli arrestati per estorsione

In manette un 20enne ed un 18enne. All’appuntamento per lo scambio si sono presentati anche i carabinieri

commenti |

commenti |

carabinieri

MONTEBELLUNA I carabinieri di Montebelluna hanno arrestato un 20enne ed un 18enne per estorsione. Il primo con un pretesto si era fatto dare il telefono da un coetaneo di Montebelluna ed appena l’ha avuto in mano si è dato alla fuga.

Poi, insieme al 18enne ha contatto la ragazza del giovane derubato, richiedendo la somma di 150 euro per la restituzione del telefono.

 

Il proprietario del telefono si è rivolto ai carabinieri, quindi è stato concordato un appuntamento al centro commerciale “Luna” di Montebelluna, a cui sono andati anche i gli stessi carabinieri in borghese.

 

Alla consegna del denaro i militari sono intervenuti traendo in arresto i due estorsori. A poco è servito che il 18enne, capita la malparata, avesse tentato di nascondere il telefono cedendolo ad un amico di 14 anni. Il 20enne dovrà rispondere anche di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, in quanto trovato in possesso di circa 40 grammi di hashish.

 

Leggi altre notizie di Montebelluna
Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×