20/08/2018quasi sereno

21/08/2018quasi sereno

22/08/2018quasi sereno

20 agosto 2018

Esteri

100 dispersi nel naufragio, "I corpi arriveranno a riva spinti dalle correnti"

commenti |

Sono svanite le speranze di trovare sopravvissuti tra gli oltre cento migranti dispersi dopo un naufragio al largo di al-Khoms, a est di Tripoli in Libia. Lo ha ammesso alla Dpa un comandante della Guardia Costiera libica, Nasr al-Qamoudi, spiegando che il maltempo ha reso difficili i soccorsi e hanno fatto ''perdere la speranza'' di trovare sopravvissuti. Martedì la Guardia Costiera libica era riuscita a trarre in salvo 17 donne. I sopravvissuti si sono aggrappati al relitto dell'imbarcazione fino a quando sono giunti i soccorsi.

 

La Marina libica ha stimato su Facebook che a causa del naufragio risultano dispersi tra i 90 e i 100 migranti. "In circostanze normali troviamo in acqua tracce di sopravvissuti o cadaveri. Ma a causa del mare mosso non abbiamo trovato nulla, nemmeno un pezzo di vestito. Per questo, abbiamo perso la speranza di poter ritrovare qualcuno'', ha spiegato Al-Qamoudi. Il comandante della Guardia Costiera libica ha detto che probabilmente la maggior parte dei corpi verrà portata a riva dalle correnti, ma non si sa quando.

 

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.940

Anno XXXVII n° 14 / 26 luglio 2018

DAI "LAGER" LIBICI A VITTORIO VENETO

Se questo è un uomo. Imprigionati, torturati, uccisi o venduti come schiavi. Le testimonianze dei sopravvissuti ai campi di concentramento in Libia arrivati a Vittorio Veneto

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×