30/04/2017quasi sereno

01/05/2017piovaschi e schiarite

02/05/2017sereno con veli

30 aprile 2017

12 CASI DI MORBILLO

L'Ulss9 di Treviso consiglia la vaccinazione

| commenti | (1) |

TREVISO - Dopo alcuni anni sono tornati a manifestarsi alcuni casi di morbillo. Nel territorio dell’Azienda ULSS 9 di Treviso, infatti, si sono verificati nelle ultime settimane alcuni casi sporadici di morbillo.

Sono stati notificati complessivamente 12 casi di morbillo in soggetti di età compresa tra 15 mesi e 39 anni. Cinque casi sono stati ricoverati. Dei 12 casi, 11 risultano mai vaccinati e 1 vaccinato con una sola dose di antimorbillo nel 1985.

"In questo periodo - sottolinea l'Ulss9 - è aumentato, quindi, il rischio di ammalarsi di morbillo. Chi non ha mai avuto la malattia in passato o non è mai stato vaccinato è invitato ad eseguire la vaccinazione".

“Il morbillo è una malattia infettiva contagiosa e colpisce, prima o poi, coloro che non lo abbiano avuto in precedenza o che non abbiano eseguito la vaccinazione – spiega il Direttore sanitario Pier Paolo Faronato -. Per quanto considerata “malattia banale” con la quale hanno fatto i conti tante generazioni, il morbillo può avere gravi complicanze come una polmonite, che è la causa più frequente di ricovero. In casi più rari la conseguenza può essere un’encefalite (1 malato su 1000)”.

Per la vaccinazione contro il morbillo si usa il vaccino trivalente anti-morbillo parotite rosolia. Il vaccino contro il morbillo-parotite-rosolia è estremamente efficace anche quando viene eseguito dopo un’esposizione alla malattia. In particolare se eseguito entro 72 ore dal contatto con un ammalato di morbillo il vaccino protegge nel 90% dalla malattia. Il vaccino morbillo-parotite-rosolia può essere somministrato senza rischi anche a chi ha già superato la parotite o la rosolia.

Per eseguire la vaccinazione ci si potrà rivolgere all’ambulatorio vaccinale del proprio Distretto Sociosanitario.

 



Loading...

Commenta questo articolo


Sul vaccino trivalente morbillo-rosolia-parotite ne ho sentie e lette di tutti i colori ........... Molti genitori scelgono di non farlo ai propri figli......e io vorrei tanto tornare indietro nel tempo.......

segnala commento inopportuno

Dello stesso argomento

08/01/2010

MORBILLO, L’EPIDEMIA AVANZA

Altri due casi: sale a 27 il numero di coloro che hanno contratto la malattia nell’area di Montebelluna


vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Una famiglia su 10 in grave difficoltà economica in Italia. Di chi è la colpa?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.912

Anno XXXVI n° 8 / Giovedì 27 aprile 2017

DON ROMUALDO CAPPELLANO DEI CIRCHI D'ITALIA

Don Romualdo. Il prete (circense) più anziano della diocesi. Cappellano dei circhi di tutta Italia, parroco degli operai, zarlatan de Zeneda. Monsignor (ma non chiamatelo così!) Baldissera ha 96 anni.

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×