25 agosto 2019

Vittorio Veneto

15enni spacciatori a scuola, beccati con marijuana e anfetamine

Uno dei due è trevigiano. Trovata "erba" anche nel water

commenti |

CAPPELLA MAGGIORE/SACILE – Sono stati denunciati per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, due studenti 15enni dell’Ipsia di Sacile, uno dei quali residente a Cappella Maggiore. I due ragazzini sono stati trovati uno con 10 grammi di marijuana, un bilancino di precisione e 275 euro in contanti, provente dello spaccio, l’altr, residente a Brugnera, con alcuni grammi di marijuana, anfetamine e materiale per il confezionamento.

 

In un water inoltre sono stati trovati 20 grammi di marijuana, gettati da qualche studente che ha visto i carabinieri arrivare a scuola con il cane antidroga.

 

Il blitz è avvenuto ieri. Dieci militari e il pastore tedesco Iro sono arrivati nell’istituto e hanno lasciato che l’unità cinofila fiutasse le sostanza.

 

Oltre alle due denunce, sei minori tra cui una ragazza e un 18enne, residenti a Cordignano, Godega, Aviano, Cappella Maggiore, Aviano, Fontanafredda, sono stati segnalati come assuntori poiché avevano con sé un grinder (dispositivo che serve a macinare la marijuana) con residui di sostanza stupefacente.

 

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×