18/08/2018sereno con veli

19/08/2018sereno con veli

20/08/2018sereno

18 agosto 2018

Cronaca

17enne si butta dal treno in corsa

commenti |

Si è lanciato dal finestrino di un treno in corsa, lungo la linea tra Suzzara e Parma, rischiando di finire sotto le ruote. Un gesto, stando ai primi accertamenti condotti di carabinieri della compagnia di Guastalla, Reggio Emilia, che sarebbe da porre in relazione al timore per le conseguenze derivanti dalla mancanza del biglietto da parte dello studente 17enne come accertato da parte del personale preposto ai controlli all’interno del treno.

Il giovane, residente nella bassa reggiana, ora ricoverato all’Arcispedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia, ha riportato importanti traumi ma fortunatamente non è in pericolo di vita.

 

L'episodio è avvenuto questa mattina presto sul treno regionale 11163 Suzzara – Parma all'altezza di via Cavallo del comune di Guastalla dove il minore è stato soccorso dai sanitari del 118 e dove sono intervenuti i carabinieri del nucleo radiomobile della compagnia di Guastalla, chiamati a ricostruire l'accaduto. Stando alle prime verifiche supportate dalle testimonianze, acquisite dai carabinieri, il giovane sotto gli occhi dei controllori che l'avevano sorpreso senza biglietto è uscito dal finestrino che ha scavalcato gettandosi all'esterno.

 

Il traffico ferroviario in quella tratta è stato interrotto per circa 30 minuti. Sui fatti sono in corso gli accertamenti a cura dei carabinieri di Guastalla.

 

Commenta questo articolo


Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.940

Anno XXXVII n° 14 / 26 luglio 2018

DAI "LAGER" LIBICI A VITTORIO VENETO

Se questo è un uomo. Imprigionati, torturati, uccisi o venduti come schiavi. Le testimonianze dei sopravvissuti ai campi di concentramento in Libia arrivati a Vittorio Veneto

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×