18 agosto 2019

Vittorio Veneto

200 euro a chi sceglie di cremare la salma del proprio coniuge

Il comune di Vittorio Veneto incentiva la pratica funebre

Claudia Borsoi | commenti | (6) |

VITTORIO VENETO – La pratica della cremazione è accettata dalla Chiesa e ora anche incentivata dal comune di Vittorio Veneto che mette a disposizione un contributo di 200 euro, pari a poco meno della metà del costo sostenuto da una famiglia, per coloro che opteranno per la cremazione della salma del loro congiunto.

 

L’amministrazione Da Re ha messo a disposizione un fondo di 10 mila euro: verranno sovvenzionate tutte le pratiche future e anche quelle di questi ultimi mesi, dal 19 giugno 2012 ad oggi. Le famiglie che intendono beneficiare del contributo, purchè il loro caro estinto fosse residente a Vittorio Veneto da almeno dieci anni o, se trasferito in altro comune per motivi di cura, abbia prima risieduto in città per almeno dieci anni, devono presentare domanda sull’apposito modulo completo di marca da bollo ai servizi cimiteriali del comune.

 

Come si legge in una nota del comune, questa decisione nasce con lo scopo di favorire la scelta della cremazione perché questa pratica funeraria consente di contenere i costi di gestione, oltre che di salvaguardare l’ambiente limitando l’utilizzo di nuovo solo per costruire tombe e loculi. Attualmente i cimiteri della città dispongono di diverso posto, ma potrebbe esaurirsi di qui a quattro anni: sempre più salme, esumate, non sono sufficientemente deteriorate e si rende necessario trattenerle nella tomba o nel loculo per altri anni.

 

Il comune, infine, ha deciso di assumere in carico la totale spesa per la cremazione dei resti mortali provenienti da esumazioni o estumulazioni ordinarie nei cimiteri cittadini. Restano a carico della famiglia le sole tariffe derivanti dalle operazioni cimiteriali.

 

 



Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Commenta questo articolo


è lei che non vuole...

segnala commento inopportuno

Non è che la sua gentile consorte scriverebbe lo stesso, invertendo i ruoli?
PS: Comunque, semel in anno, non mi pare una delibera sbagliata. Anche perché, a Vittorio, l'ampliamento incessante dei cimiteri è uno dei trend storicamente più consolidati. Spending review anche lì, dunque...

segnala commento inopportuno

Concordo sulla bontà della decisione.
Mi chiedo solo come mai (e visto che si parla dell'amministrazione leghista vittoriese farsi domande non è mai troppo) si facciano retroagire gli effetti della delibera ad una data "bislacca" come il 19 giugno e non ad inizio anno, o al 1° luglio, come sarebbe stato più logico aspettarsi...

segnala commento inopportuno

Come è sensibile questa nostra illuminata amministrazione che si pone, solo in questo caso, il problema di "limitare l'utilizzo del suolo" mentre non ha dimostrato altrettanta sensibilità nel distruggere altri suoli - o fertili campagne - per costruire la bretellainfame, desolatamente vuota per tante ore del giorno?
Indubbiamente è più sensibile alle esigenze dei suoi cittadini quando sono silenziosi e morti, rispetto a quando gli stessi cittadini sono in vita e pensano.
Tra poco si eleveranno a strenui difensori dell'integrità del suolo, dopo averne fatto scempio per anni.......Qualcune deve rifarsi la virginità?!

segnala commento inopportuno

Come è sensibile questa nostra illuminata amministrazione che si pone, solo in questo caso, il problema di "limitare l'utilizzo del suolo" mentre non ha dimostrato altrettanta sensibilità nel distruggere altri suoli - o fertili campagne - per costruire la bretellainfame, desolatamente vuota per tante ore del giorno?
Indubbiamente è più sensibile alle esigenze dei suoi cittadini quando sono silenziosi e morti, rispetto a quando gli stessi cittadini sono in vita e pensano.
Tra poco si eleveranno a strenui difensori dell'integrità del suolo, dopo averne fatto scempio per anni.......Qualcune deve rifarsi la virginità?!

segnala commento inopportuno

paroni de tutto anca dei morti

segnala commento inopportuno

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×