20/10/2018sereno

21/10/2018variabile

22/10/2018quasi sereno

20 ottobre 2018

Castelfranco

9 quintali di hashish dal Marocco all'Italia

Bloccato il tir. 5 arresti

commenti |

TREVISO - Dal Marocco all'Italia 9 quintali di hashish. Complici del trasporto, in vista di un fruttuoso e illegale commercio, un marocchino, uno spagnolo, un bulgaro e due trevigiani, residenti uno a Castelfranco Veneto e uno a Resana.

 

Il tir che trasportava l'illecito materiale è stato scoperto dalla Guardia di finanza di Torino a Dorno (Pavia), dove sono stati effettuati tre arresti. Mentre i due destinatari della merce sono stati arrestati a Trezzano sul Naviglio (Milano). L'hashish, proveniente dal Marocco, era nascosto in un doppio fondo ricavato nel pianale del Tir e ricoperto con recipienti di solvente allo scopo di nasconderne l'odore. Sul mercato avrebbe fruttato nove milioni di euro.

 

Il Tir è stato intercettato sull'autostrada A7 Milano-Genova. Le due persone che attendevano la merce a Trezzano sul Naviglio, dove gli investigatori ipotizzano che vi fosse lo scarico del materiale, hanno cercato di fuggire speronando veicoli in sosta e rischiando di investire alcuni passanti e i militari. Per questa ragione sono accusati anche di resistenza a pubblico ufficiale.

 

Oltre al tir sono state sequestrate anche tre auto di grossa cilindrata: una faceva da apripista al mezzo pesante, mentre le altre due sono quelle dei destinatari del carico. Ora i veicoli saranno utilizzati dalla Guardia di finanza per indagini antidroga.

 

Leggi altre notizie di Castelfranco

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.944

Anno XXXVII n° 18 / 18 ottobre 2018

UNA FAMIGLIA SPECIALE

La famiglia speciale di Susanna e Tarcisio, che hanno accolto in casa Lucio e Antonio, gemelli cerebrolesi, Linda, neonata disabile, Eleonora, Manuela e Marco, facendoli diventare loro figli. Nonostante ne avessero già quattro…

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×