15 settembre 2019

Oderzo Motta

Addio a Cristina e Otilia, le ballerine morte nel tragico schianto

Le due ragazze avevano concluso il turno nel locale Disco Eu Lap Dance

commenti |

PONTE DI PIAVE – L’opitergino piange per Cristina e Otilia, le due giovani vittime dello schianto di ieri, poco prima dell’alba.

 

Le ragazze avevano appena concluso il proprio turno lavorativo al locale Disco Eu Lap Dance. Salite in auto, stavano tornando a casa a riposare. In auto dunque c’erano Cristina Bolgar Timea, 30 anni (nel riquadro, a sinistra), alla guida di una Bmw rossa con targa rumena (nella foto gramde, quello che ne rimane). Accanto a lei l’amica per la pelle Otilia Rusti (a destra), di secondo nome Cristina, 35 anni.

 

Vivevano insieme in un appartamento poco lontano da Oderzo. Entrambe avevano un bimbo: un maschietto Cristina, una bambina, invece, Otilia.

 

I due ragazzini abitano in Romania e vedevano le mamme una volta ogni mese e mezzo, due mesi circa. Ossia quando Cristina e Otilia tornavano a casa qualche giorno per stare un po’ con i familiari.

 

Dai clienti il coro è univoco: «Erano ragazze tranquille, senza grilli per la testa oltre il lavoro. Tornavano a casa spesso per incontrare i figli che risiedevano in Romania. A Oderzo erano conosciute».

Le salme, dall’alba di ieri, si trovano in cella mortuaria all’ospedale di Oderzo, in attesa del nulla osta. Le due cerimonie funebri saranno celebrate in patria

 

Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Dello stesso argomento

immagine della news

19/10/2017

Investe anziano e fugge

L'incidente è accaduto mercoledì pomeriggio. Il 79enne ferito non è in pericolo, mentre il conducente è tornato sul luogo mezz'ora più tardi

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×