19/09/2018quasi sereno

20/09/2018sereno

21/09/2018sereno

19 settembre 2018

Oderzo Motta

Addio a Ernesta Vicino, aveva festeggiato in aprile il secolo di vita

Originaria di Monastier, abitava in quartiere Maddalena a Oderzo. Giovedì il funerale

commenti |

Ernestina Vicino

ODERZO - Si è spenta all’ospedale di Oderzo all’età di 100 anni, Ernesta Vicino vedova Zanusso (nella foto). Originaria di Monastier dov’era nata nell’aprile del 1918, si era trasferita a Faè di Oderzo con il matrimonio con Antonio Zanusso, che all’epoca era uno dei pochi autisti di taxi conosciuti in città.

Il marito è venuto a mancare parecchi anni fa. Lei dagli anni Settanta era giunta a vivere nel quartiere della Maddalena, dove si è fatta benvolere dai cittadini della zona. Era conosciuta praticamente da tutti ed era apprezzata anche per la sua presenza in parrocchia. Lo scorso aprile aveva festeggiato in famiglia il raggiungimento dei 100 anni.

E’ rimasta autosufficiente fino alle ultime settimane di vita. Il nipote la ricorda come una persona all’antica, mai arrabbiata, sempre molto affabile con tutti.

Lascia i figli Gianni, Donella e Renzo con i consorti, nipoti e pronipoti. I funerali saranno celebrati giovedì 12 luglio alle ore 10.30 nella chiesa parrocchiale San Vincenzo di Oderzo, poi la salma sarà cremata. Mercoledì 11 luglio alle ore 19 il rosario. (a.v.)

 

Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Oderzo Motta
vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.942

Anno XXXVII n° 16 / 13 settembre 2018

NATI E ABBANDONATI

Abbandonare gli animali, in Italia, è un reato. Eppure qualcuno ogni giorno lo fa. La storia di Mister Frog e di chi si prende cura di lui e altri mille cani e gatti rimasti senza famiglia

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×