19/07/2018quasi sereno

20/07/2018quasi sereno

21/07/2018possibile temporale

19 luglio 2018

Mogliano

Addio a Gennaro De Sio

Viveva a Campocroce di Mogliano: è scomparso a 51 anni a causa di un male incurabile. Mondo cattolico in lutto

commenti |

Gennaro De Sio

MOGLIANO - Si svolgeranno giovedì 11 gennaio alle ore 11, nel Duomo Arcipretale S. Maria Assunta di Mogliano Veneto, i funerali di Gennaro De Sio, 51 anni, spentosi lunedì scorso nella sua abitazione di Campocroce di Mogliano.

De Sio si è spento per  un male incurabile dopo una lunga battaglia affrontata con grande coraggio, forza e dignità, sostenuta in ogni momento da una fede cristiana convinta ed esemplare.

Già ufficiale dell’Esercito, De Sio è stato per ventisette anni dipendente di Telecom Italia, occupandosi prima di appalti a Bolzano e poi di progettazione e gestione reti a Mestre. Persona molto stimata, buona e generosa, lascia un grande vuoto nel mondo cattolico moglianese e trevigiano, nel quale era impegnato da tempo con vari ruoli e incarichi. In particolare, per diversi anni era stato molto attivo nel Movimento per la Vita di Treviso anche come componente del direttivo provinciale, e vice presidente del Centro Aiuto alla Vita (CAV).

Molto sensibile e attento rispetto alle tematiche della famiglia e dei minori e verso tutti i sofferenti, gli indifesi, gli ultimi, si era adoperato con la Caritas di San Carlo di Mogliano Veneto per progetti di solidarietà e con la Caritas Italiana a livello di assistenza e di cooperazione internazionale.

Durante la malattia è stato fino all’ultimo testimone dei valori cristiani, sostenuto dai sacramenti e dal rosario quotidiano, anche assistendo e incoraggiando in ospedale altre persone accomunate dalla sua stessa sorte.

Lascia la moglie Orietta Busatto, già presidente provinciale MPV, che ha affiancato nel servizio parrocchiale di gestione dell’asilo di Campocroce, la mamma, il papà, i fratelli, le cognate, i cognati , i suoceri, i nipoti, i parenti e gli amici tutti.

 

Giovedì mattina la salma giungerà in Duomo alle 10.30 per una preghiera prima dell’inizio delle esequie. La salma verrà tumulata nel cimitero di Cavarzere (Ve).

 

Leggi altre notizie di Mogliano

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Mogliano
vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.939

Anno XXXVII n° 13 / 5 luglio 2018

MOLLO TUTTO E VADO A VIVERE NELLA FORESTA

Christian Corrocher ha lasciato Conegliano, sua città natale, per andare a vivere nella foresta Amazzonica. Per anni ha mangiato solo pesce e yucca ed è vissuto senza elettricità, né acqua corrente. Questa è la sua storia

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×