19/08/2018sereno con veli

20/08/2018quasi sereno

21/08/2018quasi sereno

19 agosto 2018

Mogliano

"E adesso la Giunta cambia passo"

Il Sindaco Arena cambia due assessori e ridistribuisce le deleghe. Ceschin nuovo vicesindaco. “Daremo risposte più efficaci ai moglianesi”

commenti |

MOGLIANO - Cambiare passo per essere a più stretto contatto con la città, i cittadini, le Associazioni di quartiere, il volontariato e la rete civica e trovare maggiore efficienza negli interventi di manutenzione.

Con questi due obiettivi primari e dopo un attento periodo di valutazione sulla prima metà del mandato, il Sindaco di Mogliano Veneto, Carola Arena, come anticipato ieri, ha deciso di rivoluzionare la compagine amministrativa. Due assessori vengono sostituiti e alcune deleghe vengono rivisitate.

“La mia scelta arriva dopo un periodo di riflessione su quello che è stato fatto, su quello che c'è da fare e quello che non è stato fatto nel modo giusto. Non è a cuor leggero che ho deciso di rinunciare all’impegno ed alla professionalità di due persone stimate che hanno condiviso il percorso fin qui, ma è necessario un cambiamento per affrontare più coesi, da vera squadra, con la capacità di concretizzare in tempi rapidi i progetti condivisi con la popolazione nella seconda metà del mandato, per questo abbiamo deciso di superare alcune criticità” ha dichiarato il Sindaco Carola Arena.

I due assessori che verranno sostituiti sono il Vicesindaco e assessore al bilancio, Diego Bardini, che ha rassegnato le dimissioni, e l’assessore ai lavori pubblici, Giovanni Scognamiglio.

I nuovi assessori, con una diversa distribuzione delle deleghe, saranno Filippo Catuzzato, moglianese di 54 anni, esperto in informatica, già segretario del PD moglianese, e Daniele Ceschin, 46 anni (nella foto con Catuzzato e Arena), storico, residente a Preganziol.

La redistribuzione delle deleghe inizia dal Sindaco, che terrà per sé Urbanistica e Bilancio, cedendo ad altri assessori le deleghe a istruzione, macro temi e sicurezza.

Vicesindaco sarà Daniele Ceschin, cui andranno le deleghe a Politiche educative, della promozione dei diritti umani e dell'integrazione, Promozione della cittadinanza attiva e comunicazione con associazioni di quartiere, consulta delle pari opportunità, CCR consiglio ragazze e ragazzi, rete welfare e gemellaggi.

Al nuovo assessore Filippo Catuzzato, andranno le deleghe alla “gestione del territorio” ovvero patrimonio, opere pubbliche, manutenzioni e decoro urbano, oltre a Politiche di Smart city e informatizzazione, politiche per la sicurezza urbana e polizia locale.

“Abbiamo la necessità di trovare maggiore concretezza nelle manutenzioni, dai progetti ai cantieri, e ho chiesto a Catuzzato di essere un “assessore operaio” che si tira su le maniche e si impegna sul campo”, ha commentato il Sindaco Arena.

AI confermati assessori Oscar Mancini, Ferdinando Minello e Tiziana Bau’, andranno rispettivamente le deleghe a:

Politiche ambientali, manutenzione e valorizzazione parchi e aree verdi, Promozione e valorizzazione attività sportive, per Mancini,

Politiche culturali e di promozione del turismo, valorizzazione e promozione attività produttive, per Minello,

Politiche sociali e politiche abitative, per Baù.

Queste sono scelte politiche, non personali – conclude il Sindaco Carola Arena – e derivano dalla volontà che ribadisco di rilanciare il contatto con la cittadinanza, i cittadini e le molte associazioni che fortunatamente il comune di Mogliano ha e che si aspettano da noi risposte positive e in tempi veloci. Questo sarà il nostro impegno già dalle prossime ore”.
 

 

Leggi altre notizie di Mogliano

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Mogliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.940

Anno XXXVII n° 14 / 26 luglio 2018

DAI "LAGER" LIBICI A VITTORIO VENETO

Se questo è un uomo. Imprigionati, torturati, uccisi o venduti come schiavi. Le testimonianze dei sopravvissuti ai campi di concentramento in Libia arrivati a Vittorio Veneto

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×