21 settembre 2019

Treviso

Aeroporto di Treviso, niente voli notturni dopo le 22

Accordo tra Comune e Save Aertre dopo il vertice a Cà Sugana

commenti |

TREVISO - Ieri a Ca’ Sugana il sindaco Mario Conte, il vicesindaco Andrea De Checchi, l’assessore all’ambiente Alessandro Manera e hanno incontrato il presidente di Aertre Marco Pinzi e l’amministratore delegato Corrado Fischer per confrontarsi sullo sviluppo dell’aeroporto Canova di Treviso.

Durante l’incontro sono state discusse varie tematiche, dalla viabilità all’ottimizzazione delle rotte attualmente autorizzate. È emersa in modo chiaro la volontà di continuare a rendere possibile la presenza di un’aerostazione così importante, coerentemente a quanto presentato nel masterplan attualmente depositato presso il Ministero dell’Ambiente.

In particolare, è stata confermata la volontà di non schedulare voli oltre le ore 22 come attualmente in essere. Verranno approfonditi da un punto di vista ambientale gli effetti delle attuali rotte: a tal proposito, si riunirà un tavolo tecnico al quale saranno presenti la Commissione ambiente e tutti gli enti preposti.

L’amministrazione si farà inoltre portavoce di una serie di urgenti richieste, necessarie per il miglioramento della viabilità. Il Comune e Aertre condividono l’idea che “l’aeroporto rappresenti un’opportunità fondamentale di sviluppo industriale e turistico per tutto il territorio oltre ad essere volano per l’occupazione - stimata attorno alle 3.000 unità tra posti di lavoro diretti e indiretti – con il relativo indotto comportato dalla presenza di questo scalo”.

 

Leggi altre notizie di Treviso

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×