18 novembre 2019

Vittorio Veneto

Agenzia delle Entrate: attesa per il verdetto

Se il TAR boccerà il ricorso, il comune ha deciso di appellarsi al Consiglio di Stato

Claudia Borsoi | commenti | (2) |

Claudia Borsoi | commenti | (2) |

VITTORIO VENETO – Era attesa per oggi la sentenza dei giudici del TAR del Veneto sul ricorso presentato dal comune di Vittorio Veneto contro la chiusura e il trasferimento dell’ufficio vittoriese dell’Agenzia delle Entrate. Alle 18 di oggi, venerdì, i giudici veneziani non avevano però ancora emesso la sentenza.

 

«L’attendiamo con fiducia – sottolinea il sindaco Gianantonio Da Re – e pronti ad ogni evenienza, anche negativa». L’amministrazione è decisa, qual ora il ricorso sia bocciato, ad appellarsi con un nuovo ricorso al Consiglio di Stato.  

 

«Ricorreremo in qualunque caso di esito negativo al Consiglio di Stato – continua Da Re – e non molleremo facilmente la presa. Ci sono molti  validi motivi per trattenere a Vittorio Veneto l’ufficio dell’Agenzia delle Entrate: l’ufficio è storicamente il primo ufficio unico delle Entrate ad essere istituito nel Veneto, e negli ultimi anni è sempre stato ai vertici della produttività. Lo spostamento di personale e attrezzature in un altro ufficio non comporterà risparmi. Inoltre i professionisti cittadini e del territorio, oltre alle associazioni di categoria vedranno salire i costi alle stelle per i tempi di percorrenza e per l’espletamento delle pratiche», senza contare che lo scorso anno il comune aveva fatto degli investimenti per ammodernare la struttura e abbassato il canone di locazione.

 



Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×