22 luglio 2019

Vittorio Veneto

AGGREDITO IN CASA. GLI RUBANO LA PISTOLA

Vittorio Veneto. Lo colpiscono con un pugno allo stomaco e fuggono dalla finestra

| commenti |

| commenti |

Bruno Bottega, titolare della Trattoria Al Bagno di Vittorio Veneto, ieri sera, verso le sette, è stato aggredito da due malviventi che si erano introdotti nella sua abitazione.

In genere, l'uomo, che lavora all'interno del suo ristorante, rientra a casa verso le otto. Ieri però si sentiva stanco (ha appena avuto un intervento chirurgico), ed è rientrato un'ora prima del consueto nella sua abitazione di via Sanfiori in località Borghel. Evidentemente ha sorpreso i due ladri che, a volto scoperto, con abiti "eleganti" (secondo la descrizione dell'aggredito), lo hanno guardato in volto e poi gli hanno sferrato un pugno vicino al punto in cui era appena stato operato.

Mentre Bruno Bottega, restava parzialmente tramortito dal doloroso colpo, i due malviventi - che avevano appena iniziato a razziare l'abitazione - sono fuggiti da una finestra, oltre la quale avevano un'auto che li apsettava. Per lavorare indisturbati e corprire le loro manovre, i malviventi avvano oscurato con un recipiente la luce esterna alla casa.

Secondo Bottega i due uomini sono di nazionalità italiana, entrando in casa - infatti - li ha sentiti parlare fra loro in un italiano corretto. Non è improbabile inoltre che i due fossero al corrente dei suoi spostamenti. Durante la rapina, hanno potuto prelevare due orologi d'oro e una pistola, una delle armi che Bottega - appasionato cacciatore - tiene in casa. L'aggredito che ha visto in volto i malviventi (uno portava gli occhiali) ha presentato denuncia ai carabinieri.

EDR

 

 

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×