14 dicembre 2019

Vittorio Veneto

AGGREDITO IN CASA. GLI RUBANO LA PISTOLA

Vittorio Veneto. Lo colpiscono con un pugno allo stomaco e fuggono dalla finestra

| commenti |

| commenti |

AGGREDITO IN CASA. GLI RUBANO LA PISTOLA

Bruno Bottega, titolare della Trattoria Al Bagno di Vittorio Veneto, ieri sera, verso le sette, è stato aggredito da due malviventi che si erano introdotti nella sua abitazione.

In genere, l'uomo, che lavora all'interno del suo ristorante, rientra a casa verso le otto. Ieri però si sentiva stanco (ha appena avuto un intervento chirurgico), ed è rientrato un'ora prima del consueto nella sua abitazione di via Sanfiori in località Borghel. Evidentemente ha sorpreso i due ladri che, a volto scoperto, con abiti "eleganti" (secondo la descrizione dell'aggredito), lo hanno guardato in volto e poi gli hanno sferrato un pugno vicino al punto in cui era appena stato operato.

Mentre Bruno Bottega, restava parzialmente tramortito dal doloroso colpo, i due malviventi - che avevano appena iniziato a razziare l'abitazione - sono fuggiti da una finestra, oltre la quale avevano un'auto che li apsettava. Per lavorare indisturbati e corprire le loro manovre, i malviventi avvano oscurato con un recipiente la luce esterna alla casa.

Secondo Bottega i due uomini sono di nazionalità italiana, entrando in casa - infatti - li ha sentiti parlare fra loro in un italiano corretto. Non è improbabile inoltre che i due fossero al corrente dei suoi spostamenti. Durante la rapina, hanno potuto prelevare due orologi d'oro e una pistola, una delle armi che Bottega - appasionato cacciatore - tiene in casa. L'aggredito che ha visto in volto i malviventi (uno portava gli occhiali) ha presentato denuncia ai carabinieri.

EDR

 

 

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×