23/09/2017variabile

24/09/2017temporale e schiarite

25/09/2017quasi sereno

23 settembre 2017

Agenda

Agrimont.

Fiera dell’agricoltura di montagna, attività forestali e gestione dell’ambiente, prodotti tipici, agriturismo e del riscaldamento naturale

Mostre

quando 18 – 19 / 24 – 25 – 26 marzo 2017, Venerdì dalle 14.30 alle 19. Sabato e Domenica dalle 9 alle 19.
dove Longarone Fiere, Via del Parco 3 - Longarone
prezzo Euro 7 - Ridotto 4
info 0437 577577 - fiera@longaronefiere.it
organizzazione Longarone Fiere Dolomiti
sito web https://goo.gl/vErGpT

Il Quartiere Fieristico di Longarone si sta preparando: sabato 18 marzo è la data di apertura della 38a edizione di “Agrimont”, la fiera dell’agricoltura di montagna, che proseguirà anche domenica 19 marzo per poi riprendere nel successivo week end da venerdì 24 a domenica 26. In fiera saranno presenti le principali aziende di prodotti, macchine e attrezzature per l’agricoltura e tutto ciò che riguarda il mondo rurale montano. 


E anche quest’anno è confermato lo straordinario interesse per Agrimont: tutti gli spazi espositivi nei padiglioni sono occupati e l’esposizione si estende anche a due aree esterne in prossimità dei due ingressi del pubblico. Presenti in esposizione, tra le altre, aziende legate al settore del giardinaggio, del florovivaismo, dei frutti e piccoli frutti, delle piante aromatiche, alimurgiche e mellifere con una bella varietà di prodotti e piccole attrezzature da utilizzare nella cura dell’orto e del giardino di casa. 


Inoltre sono diverse le filiere del settore rappresentate, dalla canapa alla bachicoltura, e numerosi i momenti di approfondimento, dalla figura professionale dell’operatore forestale e la classificazione a vista del legno alla teoria e alla pratica dell’innesto e della potatura, dalle opportunità offerte dai contributi a fondo perduta per l’acquisto e la sostituzione di macchinari e attrezzature agricole al futuro dell’apicoltura tra tecnologia e innovazione, dalla coltivazione del nocciolo ai nuovi scenari dell’allevamento bovino.


Ma l’offerta espositiva va ben oltre, coprendo innumerevoli altri settori, con la presenza di prodotti fitosanitari bio e non, attrezzatura e abbigliamento per l’apicoltura, strumenti per la mascalcia e la veterinaria, prodotti nutraceutici per la zootecnia e mangimi biologici, la lavorazione del latte, l’allevamento di chiocciole e i relativi prodotti derivati e ancora tutto per i lavori boschivi, dalle macchine alle motoseghe fino al all’abbigliamento e le calzature anti taglio e alla lavorazione del legno. Da segnalare anche un’area maggiore dedicata alla rassegna zootecnica con le principali razze bovine ed equine allevate nel bellunese e curata dall’Associazione Regionale Allevatori del Veneto.


“Agrimont” è davvero la “fiera di primavera”, che coinvolge il mondo dell’agricoltura di montagna, ma che dà anche spazio ai prodotti della natura: sono infatti sempre molto ricercati dai visitatori gli stand che propongono i prodotti tipici dell’agricoltura di montagna, come formaggi, miele e insaccati. L’agricoltura di montagna, oltre alla produzione di alimenti di alta qualità, fornisce molteplici servizi come il mantenimento di un paesaggio aperto e fruibile, la conservazione delle biodiversità, la protezione delle risorse naturali, il mantenimento di un livello minimo di popolazione, la salvaguardia delle infrastrutture e la conservazione della cultura e delle tradizioni.

Altri Eventi nella categoria Mostre

24/09/2017 dalle 15:00 alle 17:00 - Giardino Botanico Alpino, Pian Cansiglio (BL)

Il Giardino Botanico Alpino del Cansiglio.

Visita guidata al Giardino Botanico Alpino del Cansiglio, una perla di biodiversità

Oderzo

01/10/2017 dalle 08:00 alle 21:30 - Oderzo - Piazza Geande

ODERZO ES-POSTA:.

ex-tempore delle Arti IV edizione

Commenta questo articolo


Appuntamenti in Evidenza

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

L'Italia vuole dare il visto umanitario ai profughi per potersi muovere in Europa. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.920

Anno XXXVI n° 16 / 14 settembre 2017

NO. AL CANSIGLIO PRIVATO

Ecologisti in sciopero della fame contro le delibere regionali. La vendita dell’ex hotel San Marco, a loro giudizio, potrebbe de-statalizzare l’altopiano e la foresta. Un pericolo, per il territorio. E per la gente

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×