11/12/2018sereno

12/12/2018sereno

13/12/2018pioggia e neve debole

11 dicembre 2018

Oderzo Motta

Alla Zanusso richiesta per altri 220 immigrati

Ma Piave Servizi dice no: l'acquedotto della zona è già al limite

commenti |

l'ingresso della caserma Zanusso

ODERZO - Aumentare gli scarichi nel depuratore di Spinè? Non si può. Lo ha specificato Piave Servizi  che gestisce il ciclo integrato dell’acqua in 39 comuni della Marca, Oderzo compresa.

L’azienda ha detto no alla richiesta di aumentare, per il centro di accoglienza migranti alla caserma Zanusso (nella foto), il numero di “abitanti equivalenti” che si servono del depuratore di Spinè. E perché no? Il

Depuratore, già oggi, è al limite delle sue capacità.

Lo ha segnalato questa mattina il Gazzettino. Il quale ha rimarcato una richiesta di altri 220 abitanti equivalenti.

Oltre agli attuali 280 concessi da Piave Servizi. In pratica, se vi fosse stato il via libera, alla Caserma Zanusso sarebbero convissuti 500 immigrati.

 

Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Dello stesso argomento

immagine della news

05/10/2018

Caserma Zanusso verso la chiusura?

Colloquio tra il vicepremier Matteo Salvini e il sindaco di Treviso Mario Conte. L'idea è quella di diminuire progressivamente il numero di ospiti dell'hub

immagine della news

25/08/2018

Vendemmia, profughi al lavoro

Su 280 presenze alla Caserma Zanusso, 200 sono i contratti dii lavoro, il 70% dei quali riguarda il settore agricolo

immagine della news

18/07/2018

Stop all'acqua giovedì notte

A Ponte di Piave e Salgareda possibili disagi per lavori lungo l'acquedotto tra le 23 di giovedì e le 6 di venerdì mattina

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×