22/09/2018pioggia debole

23/09/2018quasi sereno

24/09/2018quasi sereno

22 settembre 2018

Treviso

"Alle comunali centrosinistra unito per vincere"

L'analisi di Luigi Calesso di Coalizione Civica

Isabella Loschi | commenti |

 TREVISO - Alle prossime comunali serve un centrosinistra unito. A lanciare la proposta è Luigi Calesso di Coalizione civica, analizzando i voti delle ultime elezioni politiche e confrontandole con quelle del 2013.

“Il dato centrale, secondo me, è il voto alle Politiche 2013 al "quarto polo" (coalizione di Monti + Fare di Giannino) che alle politiche hanno raccolto quasi il 20%: alle amministrative il 14% circa è andato a Zanetti e Mauro, il resto, secondo me, al centrosinistra attraverso le liste civiche centriste. Di quel "quarto polo" resta oggi solo la lista +Europa che i voti al centrosinistra li ha già portati. Il rischio è che chi ha votato centrodestra alle politiche 2018 difficilmente si sposti sul centrosinistra alle amministrative e che, quindi, Manildo abbia pochi voti “di riserva”.

“Come si è visto alle regionali del Lazio - spiega Calesso - il centrosinistra che parte da Liberi e Uguali e arriva a PD e centristi vince (sia pure di misura) le elezioni aumentando i voti reali rispetto alle politiche”. “Penso - sostiene Calesso - che anche a Treviso questa sia l'ipotesi più utile sia al Pd e alla sinistra: divisi si perde, uniti si può vincere”.

Con un centrosinistra vero Manildo può arrivare al primo turno quasi al 35% e la vittoria può essere contendibile al ballottaggio. Se al primo turno lo svantaggio fosse troppo elevato, infatti, il rischio per Manildo sarebbe lo scoramento dei propri elettori che potrebbero non votare al ballottaggio, mentre gli elettori di centrodestra, sull'onda del successo alle politiche, non faranno mancare un voto. Per il Pd e per la sinistra, quindi, penso che l'unità alle amministrative sia una scelta obbligata”.

 



foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.942

Anno XXXVII n° 16 / 13 settembre 2018

NATI E ABBANDONATI

Abbandonare gli animali, in Italia, è un reato. Eppure qualcuno ogni giorno lo fa. La storia di Mister Frog e di chi si prende cura di lui e altri mille cani e gatti rimasti senza famiglia

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×