27/06/2017temporale e schiarite

28/06/2017temporale forte

29/06/2017piovaschi e schiarite

27 giugno 2017

Sport

Allegri: "Attenti al Pescara sono partite trappola".

Altri Sport

Torino, 14 apr. (AdnKronos) - "Per quanto riguarda la partita di domani, è una partita che per noi vale tre punti, è una partita dove se non sbaglio c'è già un precedente con la Juventus che veniva da un post-finale Uefa o robe del genere, dove a Pescara prese una bella batosta. E quindi domani bisognerà esserci con la testa perché è la partita più importante da qui alla fine dell'anno è sempre quella successiva, quindi dopo quella del Barcellona al momento quella più importante è quella di domani con il Pescara". Il tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri, presenta così la sfida di domani con il Pescara di Zeman. La Juve perse 5-1 con il Pescara con Allegri in campo con gli abruzzesi. "Fu una partita strana, faceva molto caldo e senza più pressioni e pensieri se non la affronti nel modo giusto è pericoloso. Noi eravamo già retrocessi ma finì 5-1 a dimostrazione che queste partite sono trappole se le affronti nel modo sbagliato, non sono trappole se le affronti con la determinazione giusta. I ragazzi sono responsabili e domani faranno una partita intensa sia dal punto di vista mentale che tecnico".

Il tecnico bianconero spiega poi anche che "il Pescara in questo momento è una squadra che sta bene fisicamente, che corre e gioca per dare degli schiaffi all'avversario, quindi non è una squadra che subisce e noi dovremo essere molto bravi a giocare questa partita". Allegri si sbilancia sulla formazione. "Turnover? Neto domani gioca in porta, davanti giocano sia Dybala che Higuain che Mandzukic. Cuadrado? Ho il dubbio se gioca lui o gioca Lemina a destra, qualcuno riposerà, Bonucci è squalificato. Benatia e Rugani in coppia? Barzagli gioca, il dubbio è tra uno di loro due". Secondo il tecnico della Juve comunque "bisogna dimostrare che si vuole sempre ottenere il risultato. Ci vorrà tecnica ci sarà caldo, bisogna essere lucidi. Vedremo se durante la partita bisognerà fare altri cambia, pensiamo alla gara di domani e poi avremo 4 giorni per preparare la partita di Barcellona".

"Juventus inserita come favorita con il Real Madrid per vincere la Champions? Innanzitutto fa piacere, però dopo la partita di martedì, è normale che dopo un 3-0 al Barcellona, che non capita sempre, ci fosse questa ondata di grande entusiasmo e di grande esaltazione. E' invece quello il momento più pericoloso. Come in tutte le cose non bisogna vivere di esaltazione, ma di entusiasmo, di voglia e neanche di depressione quando le cose vanno male, ma ci vuole equilibrio", ha aggiunto Allegri.

 

Commenta questo articolo


Loading...

Le società Sportive

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.916

Anno XXXVI n° 12 / Giovedì 22 giugno 2017

C'ERA UNA VOLTA VIA CAPRERA

Lo sceriffo Gentilini ce l’ha ancora nel cuore. Tanto da prendere carta e penna e scrivere al Quindicinale. Per far memoria di una strada che era “centro commerciale urbano”. Dove si trovava il cementista, lo zoccolaio, lo stradin, l’osteria col servizio di carrozze....

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×