25/11/2017pioggia

26/11/2017piovaschi e schiarite

27/11/2017sereno

25 novembre 2017

Montebelluna

Alzheimer, il ruolo delle attività quotidiane

Se ne parla nel terzo incontro di “Ritroviamoci al caffè”

commenti |

MONTEBELLUNA - Continua l’iniziativa “Ritroviamoci al caffè – demenze non solo Alzheimer” la serie di incontri organizzati dai Servizi Sociali in collaborazione con la casa di riposo “Umberto I°”, l’Ulss 2 e le associazioni di volontariato “Amici di casa Roncato” e Alzheimer di Riese Pio X°.

 

Il terzo incontro, in programma oggi alle 16.30 nella biblioteca comunale di Montebelluna affronterà il tema “ll ruolo delle attività quotidiane: come valorizzarle, come mantenerle” con la dottoressa Maria Luisa Calzamatta (terapista occupazionale) Gli incontri hanno cadenza mensile, un martedì al mese e si tengono presso la biblioteca comunale di Montebelluna dalle ore 16.30 alle ore 18.30. Sono aperti oltre che ai malati e ai familiari, anche agli operatori del settore, ai volontari e a chiunque sia interessato ai temi trattati.

 

Sono condotti da personale qualificato (tra cui psicologi, geriatri, logopedista, terapista occupazionale e assistenti sociali) che offrono la possibilità di approfondire e chiarire i temi e le problematiche legate alla gestione della malattia.

 

Leggi altre notizie di Montebelluna

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

immagine della news

18/10/2016

Una nuova auto per i malati di Alzheimer

L'acquisto sarà possibile grazie alla donazione del Leo Club di Mogliano e dell Double Tree by Hilton Venice North che hanno consegnato all’associazione il Pesco un assegno di 1.500 euro

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.924

Anno XXXVI n° 20 / 16 novembre 2017

VIGNETI E FITOFARMACI

“I pesticidi ci stanno uccidendo”. A Cappella Maggiore, due morti e sei malati di tumore in una strada: tra i vigneti e i campi, la malattia dilaga. E i cittadini denunciano

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×