#AMAtriciana Trevigiana

Treviso Creativa 1-2 ottobre P.zza Borsa: il Gruppo Ristoratori della Marca Trevigiana alla ricerca della…

E’ passato un mese e ora tocca a noi. Mi riferisco al terremoto che, ancora una volta, ha sconvolto la dorsale appenninica, terra incantata e di orgoglio resistente, e così, come quando ci fu la gara di solidarietà attorno alle migliaia di forme di Parmigiano Reggiano che giacevano sventrate sotto le macerie del terremoto emiliano del 2012, ora tocca all’Amatriciana ergersi a simbolo del ricordo e del futuro.

Quando chiamammo Paolo Campana, il blogger ideatore dell’iniziativa solidale #AMAtriciana, ormai un vero e proprio fenomeno virale, gli dicemmo da subito… noi non siamo per il passato, siamo per il futuro e vogliamo costruire, attorno alla ricetta storica dell’Amatriciana e con gli chef del Gruppo Ristoratori della Marca Trevigiana, un evento simbolico orientato verso il domani, un evento creativo! Paolo, un vero e proprio fratello per noi che lo conosciamo dalle prime edizioni di Treviso Dripping Taste e del fortunato format #TrevisoFumettiGustosi, inventato in collaborazione con il TCBF, da subito fu un po’ titubante - ...perché abbiamo sempre impostato il nostro progetto sul rispetto dell’immagine identitaria che questo piatto porta con sé – ci disse, ma noi insistemmo e così, alla fine, eccoci a TREVISO CREATIVA!

Pensando alle tante richieste che ci sono giunte dai ristoratori di tutto il mondo di poter adattare il piatto alle culture dei Paesi ospitanti, anche molto lontani, e penso ad esempio al Giappone – ci rassicura Paolo Campana - ho pensato che l’idea espressa dai ristoratori trevigiani fosse non solo originale ma anche interessante e positiva per la nostra causa, così verrò volentieri a Treviso per testimoniare e raccontare tutte le emozioni che questo progetto ci sta portando…”

Più di 2.000 ristoranti e pizzerie di tutto il mondo hanno aderito ormai al progetto solidale #AMAtriciana elaborando così un immenso e gustoso contenitore globale, una Rete di migliaia di volti, esperienze e culture di chi si riconosce, quasi una sorta di “laica transustanziazione”, nella forte valenza simbolica che si vive oggi solo nell’enunciarne il nome, nel passaggio dalla sostanza del cibo al valore di un impegno.


Paolo Campana sarà con noi, a Treviso Creativa, i giorni 1 e 2 ottobre a Treviso in Piazza Borsa, per raccontarci la sua incredibile esperienza e di come, a partire da Carlo Petrini, fondatore di Slow Food, con il progetto complementare #UNFUTUROPERAMATRICE fino agli chef di tutto il mondo, l’imperativo ora è quello di non allentare la tensione evocativa e di non spegnere i riflettori ( #NONDIMENTICHIAMOLI ).

E gli chef trevigiani? Mirco Migotto del Ristorante Al Migò, storico animatore dei Talk Cooking Show del Gruppo Ristoratori MT, si è messo da subito ai fornelli per studiare una versione trevigiana della “Gricia”, l’antesignana senza pomodoro dell’Amatriciana; 

Riccardo Baldo, giovane chef del Ristorante Da Domenico alle Grave, si è già buttato su un’Amatriciana destrutturata che, a parità d’ingredienti, si presenterà con un irriverente “tris di ravioli”(nella foto); Diana Bertuola, chef del Ristorante Al Ringraziamento, sta ideando un piatto che simboleggi il tema della ricostruzione; Leonardo Poma, chef del Ristorante Albertini, sta studiando una sua Amatriciana che guardi verso il mare e Massimo Sartoretto, chef del ristorante Alfredo / El Toulà, fra una polentina di Mais Biancoperla, Presidio Slow Food, e un’idea di risotto all’Amatriciana si è già richiuso, anche lui, nel riserbo sperimentale della sua cucina. Fantastico!  Ci sta già venendo un bello, solidale e irrefrenabile appetito!


Seguite il completarsi del programma sull’agenda di Oggi Treviso a Tavola e, ovviamente, sulla pagina facebook dedicata.

L’intera somma raccolta sarà devoluta alla Croce Rossa Italiana, seguendo alla lettera le indicazioni dell’organizzazione di #AMAtriciana e dandovene testimonianza su queste stesse colonne.

 



foto dell'autore

Mauro Zardetto

 

Commenta questo articolo


Agenda

In collaborazione con:

Con il supporto di:

Scrivi a Treviso a Tavola:

Scrivi alla Redazione Segnala un Evento

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.910

Anno XXXVI n° 6 / 30 marzo 2017

TANTO DI CAPPELLO ALLE PENNE NERE

L’abbraccio della Marca agli alpini. Il capoluogo ospita per la terza volta l’adunata nazionale delle penne nere. Previste 400mila persone. L’organizzazione è del Coa con le quattro sezioni Ana della provincia

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×