20/01/2018piovaschi e schiarite

21/01/2018quasi sereno

22/01/2018velature sparse

20 gennaio 2018

Montebelluna

Ambiente e lotta all'inquinamento

Le proposte di Quaggiotto alla Lega

Pietro Panzarino - Vicedirettore | commenti |

MONTEBELLUNA - Il tema ambiente e la lotta all’inquinamento è stato al centro del dibattito in questi giorni a causa dei confronti che vi sono stati tra maggioranza e alcune forze politiche, su specifici argomenti e per il provvedimento relativo alla chiusura del centro alle macchine, adottato dalla maggioranza.

Nell’ultimo consiglio comunale sulla ricerca di fondi, per realizzare piste ciclabili per pedoni e ciclisti con il fine di combattere l’inquinamento è intervenuto Davide Quaggiotto, sostenendo che per favorire la lotta all’inquinamento e la tutela dell’ambiente, è necessario realizzare una rete capillare di piste ciclabili, lavorare dal punto di vista culturale per sensibilizzare i cittadini alla mobilità sostenibile.

 

"Sarebbe utile fare questo iniziando con le nuove generazioni, come avveniva con l’iniziativa bimbi in bici. Diventa fondamentale anche valorizzare le aree verdi, come il parco Manin, che in questo momento vive uno stato di degrado e gli spazi analoghi presenti nelle frazioni.’’

Il capogruppo poi ricorda che a proposito della salvaguardia dell’ambiente, non è stato adottato lo strumento del Paes, il che ha fatto perdere l’opportunità di accedere a fondi europei.

"Bisognerebbe perciò coinvolgere le minoranze per capire come intervenire in questo ambito nel quale c’è da fare molto e lasciare perdere il passato, considerando che la principale politica ambientale proposta dalla Lega a Montebelluna era la realizzazione di un inceneritore", ha concluso Davide Quaggiotto.

 



foto dell'autore

Pietro Panzarino - Vicedirettore

Leggi altre notizie di Montebelluna

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Montebelluna
vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.927

Anno XXXVII n° 1 / 18 gennaio 2018

LUDOVICO GIRARDELLO

Il giovanissimo attore vittoriese - protagonista de “Il ragazzo invisibile. Seconda generazione” di Gabriele Salvatores - racconta qualcosa di sè. Della città in cui vive (definita da Mymovies “piccolo paesino in provincia di Treviso”). Delle sue passioni. Omettendo (vedi la classe?) nome e cognome della fidanzata

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×