25/09/2018sereno

26/09/2018sereno con veli

27/09/2018sereno con veli

25 settembre 2018

Treviso

Amico positivo alcoltest, va a prendergli patente in hotel: pizzicata anche lei

La ragazza romana è tra i “positivi” all’etilometro della Polizia Stradale nel corso dell’Home Festival

Matteo Ceron | commenti |

TREVISO - Nel corso dell’ultimo fine settimana la Polizia Stradale di Treviso è stata molto impegnata con controlli legati all’Home Festival.

Al lavoro circa 70 pattuglie, con l’impiego di oltre 150 uomini tra il 30 agosto ed il 3 settembre, divisi tra le immediate vicinanze del mercato ortofrutticolo di Treviso e le principali reti viarie provinciali. La stradale si è concentrata su alcool, droga, uso del telefonino alla guida e mancato uso delle cinture.

 

Controllate complessivamente oltre 800 persone, di cui quasi la metà con precursori alcol, e oltre 700 veicoli. Sono state contestate 159 violazioni al codice della strada e c’è stata la decurtazione di 360 punti della patente, per oltre 15mila euro di sanzioni.

 

Tra queste si segnalano, oltre a 7 contestazioni relative al mancato uso delle cinture di sicurezza e 3 relative all’utilizzo del cellulare alla guida, il ritiro di 18 patenti di guida e 3 carte di circolazione. Tra queste sono 12 le patenti ritirate per abuso di alcool (7 delle quali solo nella notte tra sabato e domenica); 7 i casi di sanzioni amministrative e 5 quelli penali, oltre ad un caso di ritiro perché il conducente è stato trovato in possesso di una modica quantità di sostanza stupefacente.

Tra le 5 persone denunciate per la guida in stato di ebbrezza alcolica, 3 sono donne e 2 sono uomini.

In particolare, mentre i conducenti di sesso maschile risultati positivi hanno evidenziato tassi non superiori a 1.5 g/l (soglia che prevede le sanzioni più gravi), le 3 donne, che avevano tutte da poco superato i 25 anni, hanno evidenziato alle prove alcolimetriche tassi da 1.10 fino a ben 2.04 mg/l.

 

Tra queste una ragazza romana che stava andando in albergo a prendere la patente di un amico che era da poco stato fermato da altro personale sempre della Polizia Stradale ed al quale doveva essere ritirata la patente di guida proprio per l’elevato tasso alcolemico riscontrato. Il ragazzo in questione, che aveva dimenticato la patente in albergo, aveva chiesto ad un’amica di andare a prendergli il documento per poterlo fornire agli accertatori ma l’amica (saggiamente), non sentendosela di guidare a causa delle numerose bevande alcoliche ingerite, aveva rifiutato la richiesta.

Solo a quel punto la giovane romana, anche lei amica della ragazza che si era rifiutata di guidare e del ragazzo a cui erano in corso le procedure per il ritiro della patente, si è offerta di andare a prendere il documento in albergo, nonostante avesse bevuto anche lei parecchio. Quando è stata sottoposta all’alcoltest ha registrato un tasso di 2.04 g/l alla prima prova e, successivamente, di oltre 1.80 g/l.

 

“La malcapitata conducente romana – recita una nota diffusa dalla Polizia Stradale - avrebbe di sicuro evitato pesanti conseguenze se avesse adottato le accortezze di centinaia di persone, coetanei e non che, terminata la serata all’Home Festival si sono presentati spontaneamente agli operatori della Stradale per essere sottoposti al precursore alcolico prima di mettersi alla guida. Infatti, nella maggioranza dei casi, il precursore ha dato esito positivo ed i conducenti hanno evitato di mettersi alla guida, salvando patente, portafogli e soprattutto le proprie ed altrui vite”.

 



foto dell'autore

Matteo Ceron

Leggi altre notizie di Treviso

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.942

Anno XXXVII n° 16 / 13 settembre 2018

NATI E ABBANDONATI

Abbandonare gli animali, in Italia, è un reato. Eppure qualcuno ogni giorno lo fa. La storia di Mister Frog e di chi si prende cura di lui e altri mille cani e gatti rimasti senza famiglia

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×