21/07/2017quasi sereno

22/07/2017quasi sereno

23/07/2017sereno con veli

21 luglio 2017

Valdobbiadene Pieve di Soligo

Anche Greenpeace alla "Marcia Stop Pesticidi" tra Cison e Follina

L'intervista a Lisa Trinca, portavoce del comitato organizzatore: "Vogliamo il biologico al 100%"

Roberto Silvestrin | commenti |

CISON DI VALMARINO - Marceranno per difendere il proprio territorio dai pesticidi e dalla monocoltura del Prosecco. Partiranno da Cison e arriveranno all’abbazia di Follina, con l’unico obiettivo di difendere la salute dei cittadini e dell’ambiente che li circonda. Hanno già aderito in tantissimi alla Marcia Stop Pesticidi che si terrà domenica 28 maggio.

 

In questi giorni è arrivata anche l’adesione pesante di Greenpeace, che conferisce all’iniziativa un carattere ancora più “storico”.

 

L’appello diffuso dal comitato è stato tradotto nelle principali lingue europee, e - a quanto sostengono gli organizzatori - ci sono molte realtà ambientaliste straniere che stanno seguendo da vicino la cosa.

 

La nota pubblicata dal comitato si rivolge anche alla commissione europea, per invitare gli stati membri a vietare il glifosate e a impedire progressivamente l’uso della chimica in agricoltura.

 

Chiedono il rispetto del principio di precauzione, il potenziamento dei controlli di polizia rurale e lo stop agli incentivi economici alle produzioni intensive.

 

Lisa Trinca (nella foto) , giovane mamma di Revine Lago, è la portavoce del comitato “Marcia Stop Pesticidi”: è una normale cittadina, una lavoratrice, che ha iniziato la sua battaglia ambientalista con la raccolta firme per il regolamento di polizia rurale nel proprio comune. Si era unita ad altre donne del luogo, per formare il gruppo “Mamme di Revine Lago”.

 

Dopo un anno si trova ad essere esponente di un movimento che ospiterà la prima grande mobilitazione contro i pesticidi nel nostro territorio.

 

Lisa, quanti sarete?

Non abbiamo ancora dei numeri. Ma ci sono circa 80 associazioni che parteciperanno. Questa grande adesione ci fa capire che il problema è sentito.

 

Che cosa chiedete?

Le nostre richieste sono ben precise. Vogliamo un biologico al 100% e un’agricoltura diversificata, non questa monocoltura.

 

Tra di voi ci saranno anche degli agricoltori? O è una faccenda solo per ambientalisti?

Certo che ci saranno. Lo testimonia l’adesione di A.Ve.Pro.Bi., l’associazione veneta dei produttori biologici e biodinamici. Ma non ci saranno solo loro, visto che abbiamo ideato il tutto perché vengano anche le famiglie.

 

In che senso?

Il percorso sarà breve, circa due km e mezzo. Ci verranno anche le famiglie, perché riguarda la tutela della salute dei bambini.

 

Qual è il vostro rapporto con le istituzioni? Chi vi sostiene?

Abbiamo il patrocinio del comune di Revine Lago e l’adesione di quello di Feltre. Ma vogliamo essere d’aiuto a quelle istituzioni che vogliono fare qualcosa per l’ambiente.

 

Che tipo di marcia sarà?

Sarà sicuramente una marcia pacifica, popolare e apolitica. Quest’ultimo punto voglio sottolinearlo con forza.

 

E con il consorzio di tutela del Prosecco Docg che rapporto avete?

Non abbiamo nessun contatto diretto. La marcia comunque è aperta a tutti…

 

Non pensate che una marcia sia troppo poco per quello che chiedete? No, lavoriamo per sensibilizzare, non per creare clamore. Per il biologico al 100% ci vorrà del tempo, ma bisogna fare passi molto più lunghi di quelli fatti finora. La situazione è diventata difficile per chi deve subire i trattamenti. Non possiamo più muoverci a piccole dosi: la salute è un diritto di tutti.

 

Marciate pro o contro la candidatura Unesco? No comment. C’è una parte di noi che si sta muovendo anche su questi aspetti, ma non dico di più.

 

 

Queste le adesioni finora raccolte dal comitato: Gruppo Per i Nostri Bambini - Guppo Vallata (TV), Gruppo Mamme di Revine (TV), Zero Pestici (TV), Coordinamento Fare Rete (TV), Campagna Liberi dai Veleni Belluno, O.A. WWF TERRE DEL PIAVE TV-BL , Colli Puri di Conegliano (TV) PERALTRESTRADE - Comitato interregionale Carnia-Cadore, Libera-presidio Peppino Impastato - Pieve di Soligo (TV),  Associazione Democrazia - Pieve di Soligo (TV), ANPI Belluno, GAS di Asolo, Terra Bellunese, Comitato Bellunese Acqua Bene Comune, Gruppo Natura Lentiai (BL), Associazione Casa dei Beni Comuni Belluno, Belluno Più, Rovesci e Diritti- Belluno, Federconsumatori Belluno, Gruppo Suffrangette - Belluno , GAS el Ceston del Cadore, COMITATO VENETO SENSIBILITA' CHIMICA MULTIPLA, Centro Turistico Giovanile Belluno, Progetto per una Socialità Contadina Belluno SAMARCANDA S.C.S. ONLUS (BL), Gruppo Promotore del Parco del Cadore (BL) , Gas Concol di Mel (BL), Gas di Miane, Andiamo Avanti Tornando Indietro, Anpi "La Spasema" sez.Sinistra Piave (BL), FIOM-CGIL di Belluno Enpa Onlus Treviso (TV), Libera Cadore, Presidio "Barbara Rizzo" (BL) Gruppo Rive Sane di Colle Umberto (TV), Gas Frusseda (BL), Legambiente del Vittoriese (TV), Gruppo AIDO di Follina (TV), Un'altra Borso c'è (TV) , Legambiente Sernaglia (TV), Terra Nuova Edizioni Legambiente Treviso (TV), Comitato Sinistra Piave, Liberi dai Veleni Comitato NO Pirogassificatore Orsago (TV), APIMARCA-Associazione apicoltori (TV) , Lipu Trevigiana CSO Django (TV), Comitato No Pedemontana Provincia di Treviso, Liberi di Respirare (TV),  Dolomiti Bio (BL) CAI sezione di BELLUNO , CAI sezione di AGORDO (BL) , Terre Sane di Tarzo (TV), Comitato per il Diritto alla Salute (CDS) Val di Non (TN) G.S. Valsana (TV), ZIKOMO Farra di Soligo (TV) , Associazione "Sguardi di donne" di Conegliano (TV), Movimento per la decrescita felice delle campagne, Italia Nostra-Sez. TrevisoLa via dei Mulini - Al Mazarol di Cison (TV), A.I.L. "Giuliano De Mari" di Follina Ass. Bambine con sindrome di Rett. Follina (TV), Cooperativa agricola El Tamiso - PadovaSocietà, Operaia di Mutuo Soccorso-Follina (TV), AIAB VENETO ONLUSGaS Millepiedi di Cerreto Guidi (Fi), Associazione Bio- Distretto del Montalbano con sede a Carmignano (Po), Civiltà Verde Onlus-Terracina (LT), Terra Viva VeronaCommissione foraniale del Quartier del Piave per la pastorale sociale, Il lavoro e la salvaguardia del creato Sinistra Italiana- Veneto, Federconsumatori VeneziaAssociazione, Culturale Martin Pescatore- Valdobbiadene TV, Maurizio Acerbo-Segretario nazionale, PRC-Roma GAS Belluno "La Gusela", PianoTerra-laboratorio politico-culturale Vittorio Veneto TV, Associazione ECO-HVAR - CROAZIA, Federico D'Incà - Deputato Movimento 5 Stelle, WWF ITALIA Fiab Belluno Amici della Bicicletta, A.VE.PRO.BI ARIELE PIEVE DI SOLIGO GAS Magalù - Barbisano TV LA GRANDE VIA - Brescia ASD FOLLINESE CALCIO - Follina TV. Con il patrocinio del Pan Europa, dell'Isde Italia, del comune di Revine e del Pan Italia.

 



Roberto Silvestrin

Commenta questo articolo


Loading...

Dossier

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

L'Italia vuole dare il visto umanitario ai profughi per potersi muovere in Europa. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.917

Anno XXXVI n° 13 / Giovedì 6 luglio 2017

LICENZIATO!

La spy-story (con drammatico finale) di Augustin Breda. Ex operaio Electrolux

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×