22/01/2018piovaschi e schiarite

23/01/2018quasi sereno

24/01/2018quasi sereno

22 gennaio 2018

Atletica

Andrea Meneghin atleta dell'anno

Classe 1958, ha praticato l’atletica leggera dal 1972 al 1998 come atleta e dal 1992 ad oggi come tecnico dei lanci

Altri Sport

Andrea Meneghin

TREVISO - L’Unione Veterani dello sport di Treviso, associazione benemerita riconosciuta dal Coni e presieduta da Achille Sogliani, ha indetto il “ Premio atleta dell’anno 2017” .

Lunedì nella sala degli arazzi del comune di Treviso, palazzo Rinaldi, alle ore 17 alla presenza di autorità sportive e politiche verrà assegnato il premio alla carriera alla Polisportiva S.Bona. Il premio alla giovane promessa verrà consegnato ad Elisabetta Bianchin schermitrice specializzata nel fioretto. Il premio alla memoria a Franco Casellato.

Riceverà il ricordo la signora Umberta Mattrel Casellato. Atleta dell’anno è Andrea Meneghin (nella foto). Classe 1958, nato a Conegliano e residente a Santa Lucia di Piave, ha praticato l’atletica leggera dal 1972 al 1998 come atleta e dal 1992 ad oggi come tecnico dei lanci . Atleta delle Fiamme Oro dal 1977 al 1988 per l’atletica e dal 1988 al 1994 per il bob.

E’ stato campione Italiano individuale ed a squadre nelle prove multiple allievi e dal 2014 come atleta master per ventitre volte campione nazionale nelle varie specialità dei lanci, peso, disco, martello, e pentathlon lanci, con l’ultima maglia tricolore lo scorso ottobre.

Nel bob ha partecipato alle Olimpiadi di Serajevo, Calgary, Albertville e partecipando a cinque mondiali, sette campionati europei, 57 gare di coppa del mondo conquistando tre titoli tricolori nel bob a quattro. Come tecnico attualmente è in forza all’Atletica Silca Conegliano per il settore lanci. Verrà poi consegnata la tessera di socio benemerito UNVS ad Alvise De Vidi quale atleta simbolo del movimento paralimpico italiano .

 

Commenta questo articolo


Le società Sportive

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.927

Anno XXXVII n° 1 / 18 gennaio 2018

LUDOVICO GIRARDELLO

Il giovanissimo attore vittoriese - protagonista de “Il ragazzo invisibile. Seconda generazione” di Gabriele Salvatores - racconta qualcosa di sè. Della città in cui vive (definita da Mymovies “piccolo paesino in provincia di Treviso”). Delle sue passioni. Omettendo (vedi la classe?) nome e cognome della fidanzata

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×