24/02/2017pioviggine

25/02/2017sereno

26/02/2017velature sparse

24 febbraio 2017

ANELANTE.

di RezzaMastrella

Spettacolo - Teatro - Cinema

quando venerdì 17 febbraio 2017 - ore 21
dove Teatro Comunale di Belluno
prezzo Platea-Prima Gall: €22-€18 / Gall laterale-Loggione: €15-€12
info biglietteria@slowmachine.org / Tel.328-9252116
organizzazione SlowMachine - Stagione Teatrale "Belluno Miraggi"
sito web https://goo.gl/TrSCAg

di Flavia Mastrella, Antonio Rezza
(2013 Premio Hystrio-Altre Muse e Premio Speciale Ubu)
(mai) scritto da Antonio Rezza
habitat Flavia Mastrella
con Antonio Rezza e con Ivan Bellavista, Manolo Muoio, Chiara Perrini, Enzo di Norscia
produzione: REZZAMASTRELLA, Fondazione TPE TSI La Fabbrica dell’Attore, Teatro Vascello

“In Anelante si esce dal teatro con l’impressione di aver partecipato a qualcosa di più simile a una festa che a uno spettacolo teatrale, una festa piena d’intelligenza, spirito, divertimento (…), ma durante la quale nessuno ha cercato d’insegnarci niente, di convincerci di niente"

Claudio Giunta – Internazionale – Dicembre 2015




Altri Eventi nella categoria Spettacolo - Teatro - Cinema

Vittorio Veneto

mercoledì 22 febbraio - ore 18,30 giovedì 23 febbraio - ore 21,00 - Multisala Verdi, via Lioni, 8

UN MERCOLEDI' DI MAGGIO.

CINECLUB - Spazio indipendente Rassegna "Nuovo Cinema Teheran"

Castelfranco

sabato 25 - ore 21 - Zephiro, Teatro Studio, via Sile 24, unità 23 - Castelfranco Veneto

Pneuma.

Concerto sinestetico

Commenta questo articolo


Appuntamenti in Evidenza


vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Otto casi di meningite nella provincia di Treviso. Sei preoccupato?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.907

Anno XXXVI n° 3 / 16 febbraio 2017

CARLO E COSETTA: UNA VITA CHE E' (QUASI) POESIA

Zarlatàn (de Zèneda) e (quasi) poeta. Carlo se la ride sotto i versi. Nonostante la...censura. Ha iniziato a scrivere versi per “salvarsi”. Ma anche perché, sin da bambino, provava una simpatia particolare per la poesia, che riusciva a imparare a memoria senza fatica. Col tempo, Carlo Piasentin ha fatto di un impulso giocoso una passione fondamentale. Eppure, in casa, ha sempre avuto un giudice severissimo: la moglie Cosetta. Che - ma questa è pura chiacchiera da salotto - lo ha sposato...per allegria

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×