20/08/2018quasi sereno

21/08/2018sereno

22/08/2018quasi sereno

20 agosto 2018

Benessere

Animali: sconti Tari per chi adotta un randagio a Canicattì.

AdnKronos | commenti |

Palermo, 15 mag. (AdnKronos Salute) - Uno sconto sulla Tari, la tassa sui rifiuti, per chi adotta un cane. E' l'iniziativa del Comune di Canicattì, nell'Agrigentino, per contrastare il fenomeno del randagismo. Ai cittadini che accoglieranno in casa in via definitiva un cane assegnato dal canile comunale, infatti, sarà riconosciuta un'agevolazione annuale di 300 euro sul pagamento della Tari (e comunque in misura non superiore all'importo dovuto per l'anno d'imposizione) per 3 annualità d'imposta consecutive, "a patto che rimangano invariate le condizioni per il riconoscimento del beneficio".

L'agevolazione è subordinata alla presentazione di apposita dichiarazione redatta su modulistica che può essere scaricata dal sito istituzionale del Comune. Sulla pagina Facebook istituzionale dell'ente, all'indirizzo @comunedicanicattiag, e sul sito Internet www.comune.canicatti.ag.it sarà possibile visionare le foto dei cani oggi adottabili.

 



AdnKronos

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.940

Anno XXXVII n° 14 / 26 luglio 2018

DAI "LAGER" LIBICI A VITTORIO VENETO

Se questo è un uomo. Imprigionati, torturati, uccisi o venduti come schiavi. Le testimonianze dei sopravvissuti ai campi di concentramento in Libia arrivati a Vittorio Veneto

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×