23/07/2018parz nuvoloso

24/07/2018quasi sereno

25/07/2018quasi sereno

23 luglio 2018

Montebelluna

Anziché lavorare fa minacce telefoniche, denunciato dipendente di call center

Si tratta di un marocchino di 21 anni. Vittima un uomo residente a Nervesa

Matteo Ceron | commenti |

NERVESA DELLA BATTAGLIA – Si divertiva a chiamare al telefono di casa di un uomo di Nervesa minacciandolo pesantemente utilizzando la postazione del call center in cui lavorava.

Si tratta di un marocchino di 21 anni, individuato e denunciato dai carabinieri di Nervesa dopo che qualche mese fa la vittima delle minacce si era rivolta loro per segnalare l’accaduto.

 

I militari sono risaliti all’autore delle minacce telefoniche analizzando i tabulati telefonici del telefono fisso dell’abitazione e l’elenco dei dipendenti del call center in questioine, incastrando il giovane marocchino, assunto con un contratto a tempo determinato.

Ha spiegato di averlo fatto semplicemente per diletto.

 



foto dell'autore

Matteo Ceron

Leggi altre notizie di Montebelluna

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Montebelluna
vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.940

Anno XXXVII n° 14 / 26 luglio 2018

DAI "LAGER" LIBICI A VITTORIO VENETO

Se questo è un uomo. Imprigionati, torturati, uccisi o venduti come schiavi. Le testimonianze dei sopravvissuti ai campi di concentramento in Libia arrivati a Vittorio Veneto

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×