12 novembre 2019

Esteri

Argentina, ultimo discorso di Kirchner da presidente: "Più democrazia"

commenti |

commenti |

La presidente uscente dell'Argentina, Cristina Fernandez de Kirchner, ha pronunciato il suo ultimo discorso prima di lasciare il posto al neo eletto Mauricio Macri, del partito conservatore Propuesta Republicana, che oggi assumerà l'incarico, mettendo fine a 12 anni consecutivi di Kirchnerismo. Oltre a ricordare i risultati raggiunti in questi anni, nell'ultimo giorno del suo mandato la Kirchner ha detto di auspicare "un grado maggiore di democrazia" nel Paese, criticando i mezzi di comunicazione e, soprattutto, la Magistratura nel quadro del passaggio di consegne.

"Non posso parlare molto perché a mezzanotte mi trasformo in zucca", ha scherzato ieri sera, riferendosi alla decisione della giustizia che ha stabilito che il suo mandato terminasse a mezzanotte, lasciando il Paese con un presidente ad interim per 12 ore, fino all'insediamento di Macri a mezzogiorno.

"Mai in vita mia ho pensato che avrei visto un presidente ad interim per 12 ore nel mio Paese", ha detto la presidente uscente davanti a migliaia di sostenitori a Plaza de Mayo.

 

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×