19 gennaio 2020

Castelfranco

Arriva ad Asolo la goccia di sangue di Papa San Giovanni Paolo II

Intitolata la piazzetta di Ca' Giupponi al missionario don Giuseppe Stevanato

Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

immagine dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

Arriva ad Asolo la goccia di sangue di Papa San Giovanni Paolo II

ASOLO – Domenica arriva ad Asolo una goccia di sangue di Papa San Giovanni Paolo II. La reliquia donata alla comunità asolana dal Vaticano sarà conservata in un reliquario nella chiesetta della Madonna del Perpetuo Soccorso in via Ca' Giupponi. Nel corso della giornata sarà intitolata anche la piazzetta di via Ca’ Giupponi a don Giuseppe Stevanato e inaugurato il monumento alla Madonna e ai due mansionari don Carlo Noè e don Giuseppe Stevanato.

Domenica 3 novembre sarà una giornata dedicata alla devozione ad Asolo: alle 15.00 è infatti atteso il segretario di stato vaticano, cardinale Pietro Parolin che, con il sindaco Mauro Migliorini e il parroco don Alessandro, intitolerà la piazzetta in località via Ca’ Giupponi a don Giuseppe Stevanato e inaugurerà il monumento alla Madonna e ai due mansionari don Carlo Noè e don Giuseppe Stevanato. Si procederà quindi alla benedizione del reliquiario in bronzo dorato raffigurante il volto di Papa San Giovanni Paolo II con una folata di vento che sorregge la reliquia ex sanguinis del santo.

Don Carlo Noè (1878 - 1960) fu sacerdote caritatevole, guida spirituale della popolazione, mansionario di Ca' Falier, ad Asolo, dal 1924 al 1947, mentre don Giuseppe Stevanato (1910 - 1976), nominato dall’allora vescovo di Treviso Antonio Mistrorigo mansionario di Ca' Falier, successe in questa carica a Don Noè. Stimato e amato da tutta la comunità ampliò la chiesa di Ca' Giupponi, con una cappellina dedicata alla Madonna del Perpetuo Soccorso, venerata con sentita partecipazione della popolazione e celebrata il 27 giugno.

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×