23/11/2017coperto

24/11/2017foschia

25/11/2017pioggia

23 novembre 2017

Sport

ARRIVA IN PIAZZA LA NUOVA VOLTECO RUGGERS TARVISIUM PER LA SERIE A E PER UN RUGBY DIFFERENTE.

Rugby – Grande festa in piazza a Treviso per la presentazione della Tarvisium.

Altri Sport

Il momento della presentazione dell'adesione all'iniziativa EveryOne di Save the Children.

Al termine di una gioiosa sfilata dei giovani virgulti della società delle magliette rosse, infatti, oltre alla presentazione della nuova maglia – portata da un bambino dei “minis” ed indossata, per l’occasione dal capitano PAVANELLO – il presidente Guido FELETTI ha dichiarato quali saranno le linee guida per la stagione 2014 – 2015: “La TARVISIUM nasce in una zona di frontiera della città, una zona difficile ed ha sempre avuto, nel suo DNA, una vocazione alle attività sociali. Per questo, per rinsaldare il nostro legame con la cittadinanza e per offrire un aiuto concreto, abbiamo deciso di trasformare in evento sociale ognuno dei nostri incontri interni: 9 in tutto questa stagione di serie A.”.

Nove incontri casalinghi, nove eventi sociali, quindi. “Esatto – prosegue il presidente dei Ruggers – La differenza è che, mentre tutti gli altri saranno condotti a sostegno di associazioni locali, il primo avrà un risvolto del tutto particolare, perché a sostegno di tutta l’infanzia: infatti abbiamo deciso di sostenere la campagna globale Every One di Save the Children, che ha l'obiettivo di ridurre la mortalità infantile di 2/3 entro il 2015 nei paesi con il tasso di mortalità più elevato al mondo. Tra le attività concrete che andremo a sostenere ci sono la distribuzione di vaccini e di zanzariere contro la malaria, la formazione e il monitoraggio degli operatori sanitari nelle zone rurali; la costruzione di presidi sanitari per migliorare l'accesso alle cure e alla diagnosi della malnutrizione per i bambini sotto i 5 anni; la promozione dell'allattamento esclusivo al seno tra le mamme; la distribuzione di cibo e latte altamente proteici ai bimbi gravemente malnutriti.”.

Insomma questo il messaggio lanciato dalla società quando il coordinatore tecnico del minirugby, Gilberto BREDA, accompagnato da uno dei suoi allievi, ha indossato un’altra maglia rossa, quella dell’onlus Save the Children, sulla quale era scritto “è facile dargli un compleanno in più”, il motto della campagna EveryOne. Una responsabilità davvero impegnativa. “Certamente – continua FELETTI – ma che non ci spaventa. La Tarvisium è nata come società sportiva, ma il suo fine è sempre stato informativo ed educativo.  Ecco, questa nostra scelta è per dire che noi e Treviso siamo in prima linea, e con Save the Children, a fianco di tutti i bambini del mondo offrendo il nostro sostegno nella lotta contro la mortalità infantile: educare un bambino allo sport, per noi, vuol dire educarlo ai valori veri della vita. È anche per questo che, in un certo senso, il NOSTRO RUGBY E’ DIFFERENTE: sul campo e fuori dal campo. Un’ultima cosa cui tengo molto: voglio invitare tutti i trevigiani a venire in massa al Monigo il 12 ottobre per dare un segno concreto della loro generosità e, ovviamente, gustarsi una grande giornata di sport e rugby.”

 

 

Carmine Amoroso

 

Commenta questo articolo


Le società Sportive

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.925

Anno XXXVI n° 20 / 16 novembre 2017

VIGNETI E FITOFARMACI

“I pesticidi ci stanno uccidendo”. A Cappella Maggiore, due morti e sei malati di tumore in una strada: tra i vigneti e i campi, la malattia dilaga. E i cittadini denunciano

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×