13 novembre 2019

Castelfranco

Arrivano le antenne sul Grappa, possibile 5G

Dopo il sit-in di protesta arrivano i primi materiali per le temute antenne

Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

immagine dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

BORSO DEL GRAPPA – A Semonzo, sul massiccio del Grappa, dove sono comparsi del grandi piloni metallici non ci sono cartelli a indicare lo scopo del materiale ma molti sono persuasi si tratti di strutture, per la realizzazione delle antenne per il 5G. In tal senso le conferme ufficiali non ci sono, ma è bastato che qualcuno postasse sui social la foto dei piloni per scatenare le reazioni della gente del Grappa.

 

Se da una parte ci sono i contrari che pochi giorni fa hanno fatto anche un sit-in di protesta contro le antenne del 5G dall’altra c’è chi plaude all’avvento di nuove tecnologie e alla possibilità di connettersi ovunque, cime montane comprese. Ma c’è anche chi fa notare che si stanno spendendo risorse ed energie per la telefonia in un contesto dove non c’è nemmeno l’energia elettrica e l’acquedotto, che indiscutibilmente sono necessità primarie.

 

Degno di nota anche il fatto che la telefonia fissa spesso sia inutilizzabile perché le riparazioni in quest’area montuosa sono molto ardue.

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×