22 gennaio 2020

Nord-Est

In auto con tre figli piccoli e 10 kg di hashish: mamma tenta folle fuga

commenti |

commenti |

In auto con tre figli piccoli e 10 kg di hashish: mamma tenta folle fuga

PADOVA - Due marocchini e un'italiana che viaggiavano a bordo dell'auto della donna, dove si trovavano anche i tre figli minori della stessa, sono stati arrestati dalla Gdf di Venezia. Le accuse per il terzetto, bloccato dopo un inseguimento che ha preso il via al casello di Padova est dopo un inseguimento vanno dalla detenzione e traffico di sostanze stupefacenti, alla esistenza a pubblico ufficiale e tentato omicidio, per aver forzato un posto di blocco e tentato di investire e speronare la pattuglia del Gruppo Investigativo sulla criminalità Organizzata (Gico).

 

I tre minori, di 6, 10 e 12 anni particolarmente spaventati e scossi per quanto accaduto, sono stati affidati alla nonna materna. Nell'auto le Fiamme Gialle hanno trovato e sequestrato una borsa con 10 kg. di hascish. Quando i finanzieri appostati al casello hanno intimato l'alt, la donna, di 40 anni, alla guida ha prima tentato di investirli, poi è fuggita fermandosi sul cavalcavia in direzione della tangenziale di Padova per consentire ai due complici di fuggire a piedi.

 

I marocchini hanno scavalcato il guardrail e si sono lasciati cadere nel vuoto, compiendo un salto di alcuni metri e atterrando sui campi sottostanti. Gli uomini del Gico li hanno tuttavia raggiunti e, con la collaborazione di una pattuglia della Polizia Stradale di Mestre intervenuta sul posto, li hanno catturati. Uno dei marocchini era uscito il 23 dicembre scorso dal carcere di Verona, dove aveva finito di scontare la pena di 5 anni per traffico di stupefacenti: è nipote di un altro trafficante, anch'egli arrestato nel dicembre 2012 dalla Guardia di Finanza per detenzione di 15 kg. di hashish e tuttora detenuto a Padova.

 

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×