15/10/2018variabile

16/10/2018coperto

17/10/2018nuvoloso

15 ottobre 2018

Mogliano

Auto si cappotta lungo la Noalese

Cibnque feriti lievi giovedì pomeriggio a Zero Branco. Un 18enne ricoverato al Ca'Foncello

commenti |

il ca' Foncello

ZERO BRANCO - Autista perde il controllo e l'auto finisce fuori strada. L'episodio è accaduto ieri pomeriggio, giovedì, lungo la Noalese a Zero Branco.

L'auto, un Toyota pickup di colore rosso, alle 15 si è letteralmente cappottata, finendo ruote all'aria all'altezza della curva con via Adamello. Sul posto i Vigili del Fuoco, che hanno estratto i cinque, e il Suem 118, il cui personale ha ricoverato al Ca' Foncello tutti per sicurezza.

Il conducente, 18enne mestrino, ha riportato escoriazioni a un braccio.

Sono diciottenni di Mestre anche gli altri quattro feriti, tra i quali una ragazza.

A causa del sinistro e dei mezzi sopraggiunti in aiuto, il traffico ha subito dei rallentamenti in entrambi i sensi di marcia.

 

Leggi altre notizie di Mogliano

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Mogliano

Dello stesso argomento

immagine della news

30/05/2018

Auto contro trattore sulla Noalese

L'incidente è avvenuto mercoledì mattina dopo le 9 lungo la Regionale: problemi al traffico in entrambi i sensi di marcia

immagine della news

01/12/2017

Un conto corrente per Elias

Gli amici si mobilitano: raccolta fondi per il rimpatrio della salma del 21enne morto domenica all'alba in un incidente stradale

immagine della news

28/11/2017

Elias, funerale in Marocco

Aperto un fascicolo della Procura per far luce sulla dinamica dell'indicente di domenica all'alba tra Zero Branco e Scorzè. Sara Mannoni ancora in gravi condizioni

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.944

Anno XXXVII n° 18 / 18 ottobre 2018

UNA FAMIGLIA SPECIALE

La famiglia speciale di Susanna e Tarcisio, che hanno accolto in casa Lucio e Antonio, gemelli cerebrolesi, Linda, neonata disabile, Eleonora, Manuela e Marco, facendoli diventare loro figli. Nonostante ne avessero già quattro…

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×