22 agosto 2019

Vittorio Veneto

In autunno arriva la terapia intensiva all'ospedale di Vittorio Veneto

I quattro posti letto saranno attivati tra settembre e ottobre

Claudia Borsoi | commenti |

VITTORIO VENETO – Fino ad oggi sono rimasti solo sulla carta. Ma dall’autunno i quattro posti letto di terapia intensiva nell’ospedale di Vittorio Veneto saranno realtà. Ad annunciarlo è Francesco Benazzi, direttore generale dell’Usl 2, dopo che nelle ultime settimane molto si è parlato prima della cancellazione (pare per un mero errore di battitura), poi del reinserimento dei quattro posti letto nelle recenti schede ospedaliere regionali per il nosocomio di Costa.

 

«Tra settembre e ottobre nell’ospedale di Vittorio Veneto arriverà la chirurgia maxillo-facciale che comporterà, in sinergia con la chirurgia plastica e quella di otorinolaringoiatria, interventi complessi per i quali la terapia intensiva è fondamentale – spiega Benazzi -. Per questo i quattro posti letto di terapia intensiva H24, sette giorni su sette, vanno attivati. Nelle prossime settimane faremo un atto aziendale di recepimento delle schede ospedaliere approvate dalla Regione. Nel periodo estivo si aprirà il cantiere e tra settembre ed ottobre, in parallelo all’attivazione della chirurgia maxillo-facciale, i posti letto di terapia intensiva saranno attivi».

 

Si saprà invece nelle prossime settimane se il punto nascite dell’ospedale di Vittorio Veneto verrà chiuso, per il terzo anno di fila, durante il periodo estivo. Sul tema l’Usl 2 si confronterà con i sindaci del Vittoriese.

 



Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×