19 ottobre 2019

Conegliano

Aveva nascosto la cocaina tra i sex-toys della coinquilina

Arrestato dalla Polizia, era in possesso di 50 grammi di stupefacente

commenti |

commenti |

CONEGLIANO - Lui spacciatore, lei prostituta nello stesso appartamento, anche se con “carriere” separate e indipendenti.

 

Ma è stato proprio l’andirivieni che si era venuto a creare con la clientela della 25enne romena a insospettire alcuni residenti di via Cavallotti e ad incastrare il pusher albanese di 30 anni.

 

Dopo la segnalazione dei cittadini infatti, i poliziotti della squadra mobile e del commissariato di Conegliano hanno effettuato una perquisizione nell’appartamento, trovano ben 50 grammi di cocaina purissima, che una volta tagliati avrebbero fruttato all’uomo circa 10mila euro.

 

L’uomo, che è stato arrestato, aveva fatto di tutto per nascondere la cocaina: l’aveva infatti messa tra i sex toys, i frustini e i preservativi della coinquilina, sperando di riuscire a passarla liscia.

 

Lei si è immediatamente dichiarata estranea all’attività dell’uomo: i poliziotti hanno trovato, nell’appartamento, anche il bilancino di precisione utilizzato per realizzare le dosi.

 

L’uomo consegnava la droga a domicilio, senza far venire i proprio clienti. Ma è stato un altro tipo di clientela, quella legata al mondo della prostituzione, a far scattare la segnalazione e a incastrare di rimando il pusher.

 

L’attività di perquisizione è scattata nell’ambito del “progetto pusher”, che su scala nazionale prevede un’intensificazione dei controlli antidroga nel fine settimana.

 

Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×