12 dicembre 2019

Mogliano

BATTOCCHIO ERA DEPRESSO A CAUSA DEI DEBITI

Piantonato all'ospedale di Montebelluna, è in gravi condizioni

| commenti |

| commenti |

BATTOCCHIO ERA DEPRESSO A CAUSA DEI DEBITI

Mogliano - Avrebbe ucciso perché depresso ed esasperato dai debiti. Daniele Battocchio, il 49enne che ha strangolato la moglie Cristina Prior, aveva da mesi problemi con la sua attività commerciale. Questa circostanza sarebbe emersa ieri durante gli interrogatori ai parenti più stretti della vittima e dell'assassino.

L'uxoricida ora è accusato di omicidio volontario aggravato. Nella notte tra domenica e lunedì ha strangolato la moglie, usando la corda di una tenda. Ha poi lasciato passare diverse ore, accanto al corpo della consorte, mentre il figlio undicenne dormiva nella stanza accanto.

Poi, alle prime luci dell'alba, ha telefonato ai cognati e li ha avvisati del delitto, lasciando anche capire di avere intenzioni suicide. Ha infatti detto al telefono di aver lasciato le chiavi di casa sulla toppa della porta, all'esterno dell'abitazione.

Battocchio è ora ricoverato all'ospedale di Montebelluna, piantonato dagli agenti della polizia di Treviso.

 

Leggi altre notizie di Mogliano
Leggi altre notizie di Mogliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×