30/05/2017quasi sereno

31/05/2017quasi sereno

01/06/2017quasi sereno

30 maggio 2017

Mogliano

Bebe premiata a Roma dal sindaco Raggi

La campionessa paralimpica moglianese in Campidoglio per il suo impegno contro il cyberbullismo

commenti |

MOGLIANO - Bebe Vio ancora protagonista. Arriva in Campidoglio una tappa straordinaria della campagna educativa "Una vita da social", contro i fenomeni di cyberbullismo, realizzata dalla polizia postale e selezionata lo scorso dicembre 2016 dalla Commissione Ue tra le migliori a livello europeo.

Per l'occasione nell'Aula Giulio Cesare la sindaca di Roma Virginia Raggi ha consegnato un riconoscimento all'atleta moglianese delle Fiamme Oro Bebe Vio e alla Polizia postale.

"Siamo qui per una tappa della campagna educativa 'una vita social' - ha spiegato la sindaca -. Gli effetti del bullismo sono devastanti e il cyberbullismo utilizza gli stessi strumenti vessatori. Le cronache ci raccontano episodi devastanti che arrivano spesso a spezzare le esistenze. Le tecnologie poi amplificano il messaggio con un effetto dirompente".

Per Bebe Vio "i social sono una cosa positiva da un lato negativa dall'altro.

Potete scegliere. Sta a voi scegliere se fare cose belle o brutte ma non c'è godimento nel fare cose brutte".

 

Commenta questo articolo


Dello stesso argomento

immagine della news

28/02/2017

Ancora insulti per Bebe Vio

Il Codacons ha segnalato un nuovo episodio: sulla vicenda sono al lavoro gli investigatori della polizia postale

immagine della news

15/02/2017

Bebe premiata a Montecarlo

Ha ricevuto il prestigioso riconoscimento dalle mani di Alex Del Piero: in platea Usain Bolt, Nico Rosberg e Claudio Ranieri

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Vaccini obbligatori per iscrivere i figli a nido e materna. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.914

Anno XXXVI n° 10 / Giovedì 25 maggio 2017

IL FUTURO SARA' L'AUTONOMIA?

Veneto autonomo? C’è il referendum Al voto il prossimo 22 ottobre. Insieme alla Lombardia. Obiettivo dei proponenti: meno Stato

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×