17/11/2018sereno

18/11/2018quasi sereno

19/11/2018nuvoloso

17 novembre 2018

Treviso

Benetton apre le porte del suo Archivio: un viaggio tra moda e macchine di Formula1

L'azienda sabato 10 novembre apre gli Studios di Castrette di Villorba

Isabella Loschi | commenti |

PONZANO – Capi storici, bozzetti, cartelle colori, macchinari industriali, immagini pubblicitarie: la storia del marchio di moda è custodita per sempre negli oggetti che ne hanno segnato il corso e ispirato il successo. Nel 2009, Benetton li ha riuniti in uno spazio di 1300metri quadrati – l’Archivio Benetton – all’interno degli Studios di Castrette di Villorba, che conta 30.000 scatole di documenti, 12.000 capi di maglieria, più di 50.000 materiali iconografici, le prime macchine da tessitura e le vetture con cui la scuderia Benetton ha gareggiato in Formula 1.

Questi tesori aziendali saranno protagonisti nella giornata di sabato 10 novembre quando l’Archivio Benetton aprirà le porte al pubblico in occasione della Settimana della Cultura d’Impresa, promossa da Confindustria e organizzata da Museimpresa. Un'iniziativa  che dal 9 al 23 novembre vedrà un ricco calendario di eventi su tutto il territorio nazionale e che rappresenta un viaggio nella cultura industriale del paese.

Il tema al centro della Settimana della Cultura d’Impresa di quest’anno “La cultura industriale: un ponte tra economia e crescita sociale al centro dell’identità europea” sottolinea il contribuito che le imprese danno per la formazione dell’identità italiana ed europea, accompagnando al contempo la crescita culturale e sociale del territorio.

L’archivio Benetton ne è un esempio e ancora oggi rappresenta il punto di partenza da cui si inizia a costruire il futuro: l’archivio è infatti un’officina delle idee in cui ogni giorno i dipendenti si recano per trovare ispirazione per le collezioni e i progetti di domani.

Un viaggio che comincia ancora prima di entrare: il complesso che ospita l'Archivio era un tempo lo stabilimento di produzione della maglieria, che l'intervento dell'architetto Tobia Scarpa, ha trasformato nei Benetton Studios, uno spazio multifunzionale ed espositivo nel quale prende vita il racconto dell’azienda.

All’interno dell’archivio troviamo una panoramica globale dell’avventura Benetton documentando passo dopo passo gli innumerevoli campi che ne hanno segnato la storia industriale: dalla moda e i prodotti diventati icone, al marketing e la comunicazione, passando per l’impegno sociale, l’architettura, la cultura e l’arte, fino ad arrivare allo sport. Il tutto nel segno dell’innovazione e del legame con il territorio trevigiano, ma anche con il mondo intero evocato nei “colori uniti” che rappresentano il Dna del brand United Colors of Benetton.

 



foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

In Edicola

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×