21 novembre 2019

Treviso

Benetton, entro il 2025 solo cotone sostenibile

Entro sei anni k'azienda di Ponzano punta a rendere sostenibili tutti i suoi prodotti

commenti |

commenti |

TREVISOEntro il 2025 il 100% del cotone usato nelle collezioni di Benetton Group sarà cotone sostenibile, tra biologico, riciclato e certificato BCI (Better Cotton Initiative). Impegnato da sempre in progetti mirati a diminuire l’impronta ambientale delle sue attività, Benetton Group ha già avviato il processo di trasformazione.

Nel 2018 il cotone biologico, coltivato secondo i rigidi principi della bio-coltivazione, senza Ogm e con un ridotto impatto ambientale, ha rappresentato il 4,7% della produzione di tutti i capi in cotone prodotti dall’azienda.  Nello stesso anno, il 23% del cotone totale usato nelle collezioni Sisley e United Colors of Benetton è stato certificato BCI, il più grande programma al mondo dedicato alla sostenibilità del cotone. Seguendo i dettami del programma, l’azienda ha iniziato ad approvvigionarsi di cotone lavorato e raccolto da coltivatori formati per minimizzare l’uso di fertilizzanti e pesticidi, usare l’acqua e il suolo in modo sostenibile e attenersi a principi di equità nei rapporti di lavoro.

 “Il cotone è una delle fibre più amate dai consumatori, che ne apprezzano la versatilità e la freschezza - spiega l’azienda di Ponzano - Tuttavia, la coltivazione del cotone convenzionale con fertilizzanti, pesticidi e prodotti chimici incide negativamente sull’ambiente. L’adesione al “Better Cotton Initiative” è un impegno che unisce la difesa dell’ambiente a tematiche legate alla sfera sociale ed economica”.

 Al raggiungimento dell’obiettivo mancano ancora sei anni, ma i passi già compiuti dimostrano come Benetton Group sia attivamente impegnata per raggiungere il 100% di cotone sostenibile nelle sue collezioni entro il 2025.

 

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×