19/02/2019nubi basse e schiarite

20/02/2019nubi basse e schiarite

21/02/2019sereno con veli

19 febbraio 2019

Montebelluna

Biblioteca piena per leggere i giornali, costretti a comprare 25 poltrone nuove

Dato il grande afflusso di utenti a tutte le ore quelle c’erano si sono usurate

commenti |

biblioteca montebelluna

MONTEBELLUNA – Dire che i giornali non li legge più nessuno ormai è diventato un luogo comune. Non pare però che sia così a Montebelluna, dove in biblioteca c’è una grandissima affluenza nello spazio dedicato alla lettura di quotidiani e periodici. Tanto che il Comune ha dovuto comprare 25 poltrone nuove, quelle che c’erano avevano fatto il loro tempo.

 

“Dopo ben diciassette anni di vita, le ormai vissute poltrone che arredavano l'atrio e lo spazio emeroteca della biblioteca comunale sono state sostituite da altrettante sedute, confortevoli e maggiormente adatte al grande utilizzo quotidiano – viene spiegato in una nota del Comune di Montebelluna -. Si tratta di venticinque poltrone in ecopelle, materiale compatibile con una pulizia pratica e profonda, dall'assetto avvolgente e strutturato che favoriranno la lettura delle riviste e dei quotidiani collocati in questo spazio e che da sempre garantiscono una piacevole sosta in un'area che nel tempo è divenuta luogo di incontro e di scambio sociale oltre che culturale”.

 

La gente legge si presenta in biblioteca a Montebelluna per leggere i giornali a tutte le ore. “In molte fasce orarie della giornata – la biblioteca è aperta a orario continuato dal martedì al venerdì, compresi lunedì pomeriggio e sabato mattina – lo spazio dell'emeroteca accoglie utenti e lettori ormai puntuali nel fruire un servizio essenziale a garanzia di una informazione trasversale: 12 testate di quotidiani nazionali e locali messi a disposizione e in parte già disponibili all'apertura della biblioteca e ben 120 riviste che coprono i vari ambiti del sapere e i più comuni interessi e hobby. Un luogo che registra molto spesso il tutto esaurito, nel quale si sosta volentieri per la lettura in sede e che, scaduto il tempo di permanenza individuale, offre anche la possibilità di poter effettuare il prestito dei periodici stessi, oltre che dei libri, per continuarne la consultazione a casa”.

 

Leggi altre notizie di Montebelluna

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Montebelluna
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×