28/04/2017temporale e schiarite

29/04/2017quasi sereno

30/04/2017quasi sereno

28 aprile 2017

Bimbo di sei mesi colpito da meningite da pneumococco

Era stato portato a Conegliano, trasferito poi a Padova

CONEGLIANO - La Direzione Sanitaria dell’Azienda Ulss 2 “Marca Trevigiana” comunica che domenica sera è stato ricoverato all’Ospedale di Conegliano un bimbo di sei mesi che si è rivelato - in seguito agli esami di laboratorio - affetto da meningite da pneumococco.

 

Oggi l’équipe del primario Chiaffoni, non appena avuta conferma dalla Microbiologia di Treviso che si trattava di meningite, ha contattato il Reparto di Pediatria d’Urgenza dell’Ospedale di Padova, dove il piccolo è stato trasferito in elicottero, accompagnato da medico e infermiere del Suem.

 

Come di prassi, trattandosi di un caso di meningite da pneumococco, non si è resa necessaria l’attivazione di alcuna forma di profilassi per i contatti stretti. Il bimbo era giunto martedì sera alle 20.45 al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Conegliano, portato dai genitori, residenti nel Coneglianese.

 

Da alcuni giorni aveva febbre, inappetenza e vomito: ieri la febbre è salita e, a quel punto, i genitori hanno deciso di portarlo in ospedale dove è scattato l’immediato ricovero in Pediatria.

 

“Non appena avuta la conferma della diagnosi di meningite, vista la serietà della situazione – spiega Francesco Benazzi, Direttore Generale dell’Ulss 2 - abbiamo disposto l’immediato trasferimento a Padova. Grazie all’ottima collaborazione sia tra le varie Unità Operative della nostra Ulss che tra la nostra Ulss e la Pediatria d’Urgenza di Padova anche in questo caso siamo riusciti ad avere la diagnosi e garantire il trasferimento in un Centro specializzato di 3° livello nel giro di pochissime ore. La logica delle reti, in sanità, si conferma una scelta vincente, in grado di garantire al paziente le cure più appropriate a seconda del livello di gravità della sua patologia”.

 



Loading...

Commenta questo articolo


Dello stesso argomento


vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Una famiglia su 10 in grave difficoltà economica in Italia. Di chi è la colpa?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.912

Anno XXXVI n° 8 / Giovedì 27 aprile 2017

DON ROMUALDO CAPPELLANO DEI CIRCHI D'ITALIA

Don Romualdo. Il prete (circense) più anziano della diocesi. Cappellano dei circhi di tutta Italia, parroco degli operai, zarlatan de Zeneda. Monsignor (ma non chiamatelo così!) Baldissera ha 96 anni.

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×