26/04/2017pioggia moderata

27/04/2017pioggia moderata

28/04/2017piovaschi e schiarite

26 aprile 2017

Borso, regolamento di polizia rurale: M5S chiede lo stop

“Testo completo venga messo a disposizione di associazioni e cittadini”

Municipio Borso del Grappa

BORSO DEL GRAPPA - Il Movimento 5 Stelle di Borso del Grappa stigmatizza il modus operandi dell'attuale amministrazione riguardo l’approvazione del regolamento di polizia rurale in Consiglio comunale. Chiede che questa sera, 19 aprile, l’approvazione venga bloccata.

 

“Un regolamento approvato in fretta e furia, non discusso approfonditamente con la cittadinanza, può rivelarsi inefficace e addirittura dannoso – recita una nota diffusa dal M5S -. Ricordiamo ai cittadini che il 17 marzo si è verificata una "strana" concomitanza: nello stesso giorno in cui presso il centro parrocchiale di Semonzo illustravamo i punti salienti di un corretto regolamento, come concepito dal coordinamento delle associazioni ambientaliste, poco lontano sono state convocate dalla giunta in carica alcune personalità della DOCG e della ASL 2 allo scopo di "tranquillizzare" la cittadinanza.

In quella assemblea sono state rese dichiarazioni a nostro parere incomplete e strumentali, ma ancora più frettoloso è stato proporre una bozza di regolamento di polizia rurale senza dare la possibilità di fare delle osservazioni”.

 

“Nel poco tempo a disposizione – prosegue - abbiamo comunque chiesto ad esperti di visionarne i contenuti, e pare che occorra un’analisi più attenta per evidenziare tutti i problemi creati dalla burocrazia che li ha scritti.

Non è sufficiente una veloce e parziale lettura per capire quanto siano inefficaci, ad esempio, alcuni allegati al DGR 1262/2016 della Regione Veneto, che è stato mescolato ad altre bozze per confezionare il prodotto che si vuole approvare il 19 aprile in consiglio comunale.

Sono dettagli importanti che riguardano, a citarne uno, l'informazione preventiva ai vicini in caso di irrorazione”.

 

Ecco perché allora il M5S “chiede che l'approvazione del regolamento di polizia rurale non venga svolta nella seduta del 19 aprile, e che il testo completo venga messo a disposizione di associazioni e cittadini per la dovuta, condivisa e trasparente revisione”.

 



Loading...

Commenta questo articolo


Dello stesso argomento


vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Una famiglia su 10 in grave difficoltà economica in Italia. Di chi è la colpa?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.912

Anno XXXVI n° 8 / Giovedì 27 aprile 2017

DON ROMUALDO CAPPELLANO DEI CIRCHI D'ITALIA

Don Romualdo. Il prete (circense) più anziano della diocesi. Cappellano dei circhi di tutta Italia, parroco degli operai, zarlatan de Zeneda. Monsignor (ma non chiamatelo così!) Baldissera ha 96 anni.

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×