26/06/2017quasi sereno

27/06/2017piovaschi e schiarite

28/06/2017temporale e schiarite

26 giugno 2017

Conegliano

Bortoluzzi spara a zero sul centrodestra: "Spettacolo indecoroso"

Il candidato sindaco dem contro Toppan: "E' responsabile dei fallimenti del centrodestra al pari di Zambon e Chies"

Roberto Silvestrin | commenti |

CONEGLIANO - E’ un attacco diretto quello portato dal candidato sindaco del Pd Alessandro Bortoluzzi al centrodestra coneglianese. Forza Italia e alleati devono ancora rivelare il nome di chi correrà alle prossime elezioni, ma l’esponente dem ha sparato a zero su tutti le figure “papabili”.

 

“E’ uno spettacolo indecoroso che i coneglianesi non meritano – ha detto Bortoluzzi riferendosi al caos che ha investito il centrodestra - Gli ultimi giorni dell'amministrazione Zambon si consumano in uno scenario cupo di guerre fraticide, porte sbattute, rese dei conti e tanta ipocrisia”.

 

Forse domani (o al massimo venerdì) in conferenza stampa Chies e i suoi riveleranno l’identità del candidato sindaco: nonostante la smentita del diretto interessato, il nome di Claudio Toppan – l’attuale vicesindaco – è quello che circola maggiormente in città.

 

Sembra che Toppan sia il candidato appoggiato dalla Lega, e in questo senso si spiegherebbe il passo indietro di Fabio Chies, fino a poco tempo fa dato come punta di diamante dello schieramento. Il sindaco Floriano Zambon viene ormai considerato fuori dai giochi, almeno in base alle voci che circolano negli ambienti politici coneglianesi, anche se manca qualsiasi tipo di ufficialità in questo senso.

 

Proprio su questa girandola di nomi ha ironizzato Bortoluzzi: “Un tutti contro tutti in cui non si parla delle possibili soluzioni ai tanti problemi che affliggono la città, ma solo di “careghe”. Ma non dovevano partire dai programmi?”

 

Anche Bortoluzzi sembra dare per scontata la candidatura di Toppan, con cui in consiglio comunale si è sempre scontrato duramente. L’attacco, anche questa volta, è frontale e non risparmia nulla al vicesindaco: “Emerge ora la figura "nuovissima" del vicesindaco Toppan, che vuole addirittura interpretare il rinnovamento. Verrebbe da chiedere: ma dove sei stato fino ad oggi? Lui è responsabile dei fallimenti del centrodestra al pari di Zambon, di Chies e di tutti coloro che da vent'anni a questa parte governano la città senza combinare un tubo”.

 



Roberto Silvestrin

Commenta questo articolo


Loading...

Dossier

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.916

Anno XXXVI n° 12 / Giovedì 22 giugno 2017

C'ERA UNA VOLTA VIA CAPRERA

Lo sceriffo Gentilini ce l’ha ancora nel cuore. Tanto da prendere carta e penna e scrivere al Quindicinale. Per far memoria di una strada che era “centro commerciale urbano”. Dove si trovava il cementista, lo zoccolaio, lo stradin, l’osteria col servizio di carrozze....

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×