23/10/2017sereno con veli

24/10/2017quasi sereno

25/10/2017sereno con veli

23 ottobre 2017

Treviso

Ca' Foncello, pronta la nuova area d'attesa al Day Hospital di Ematologia

Terminati i lavori di ampliamento nel settore diurno del reparto dell'ospedale

commenti |

TREVISO - Più grande, con il triplo dei posti a sedere, maggiore comfort e Servizi igienici raddoppiati. E’ la nuova sala d’attesa del Day Hospital di Ematologia del Ca’ Foncello di Treviso. I lavori, avviati tre mesi fa, sono terminati ed ora pazienti e familiari possono godere dei nuovi servizi.

La nuova più ampia sala d’attesa nel settore diurno del reparto diretto dal dottor Filippo Gherlinzoni è stata realizzata ampliando quella già esistente, grazie all’incorporamento di nuovi locali lungo il lato ovest e la chiusura di un vano scale. Da 20 posti a sedere esistenti si è ora passati alla possibilità di disporne di circa 70 a seconda delle necessità. Un nuovo servizio igienico (uno era già presente) è stato realizzato di ampie dimensioni e dotato di attrezzature che lo rendono utilizzabile in autonomia anche ai diversamente abili. Le opere sono state completate con un nuovo impianto di climatizzazione degli ambienti,il tutto per un investimento complessivo di circa 60 mila euro.
In queste settimane di lavori, il cantiere è stato tenuto aperto senza intralciare l’attività sanitaria del servizio.

“Alla sala d’attesa del day hospital ematologico andava assolutamente messo mano – sottolinea il direttore generale Francesco Benazzi - . Alla mia prima visita al reparto, qualche mese fa, mi ero reso conto di come i pazienti in attesa avessero a disposizione spazi non più adeguati. Una segnalazione a riguardo è giunta anche da un utente tramite l’indirizzo mail “dillo al direttore”. Correggere una simile situazione era dovuto anche per garantire quel livello di umanizzazione delle strutture sanitarie che è necessario soprattutto in ambiti così delicati. Ci eravamo impegnati e, dopo qualche mese, oggi il lavoro è compiuto. Mi scuso con i pazienti che in queste settimane hanno incontrato qualche inevitabile disagio a causa delle opere in corso ma sono convinto che ora potranno apprezzare la nuova sala”.

 

Commenta questo articolo


Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.922

Anno XXXVI n° 18 / 19 ottobre 2017

CAPORETTO

Caporetto: la disfatta che viene dal passato. Immagini di guerra. Di attacchi (subdoli) e di resa. Caporetto è il simbolo della disfatta per antonomasia. E un secolo non basta per dimenticare

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×