20/05/2019pioggia debole

21/05/2019nuvoloso

22/05/2019parz nuvoloso

20 maggio 2019

Altri sport

Calcio a Cinque / Came ko a Pesaro

Rieti batte 3-1 i trevigiani e si qualifica per la finale di Coppa Divisione contro i padroni di casa

Altri sport

Came ko a Pesaro

PESARO - Sarà Real Rieti-Italservice Pesaro la finale della seconda edizione della Coppa Divisione, alzata una stagione fa a Reggio Emilia dal Kaos. I pronostici della vigilia vengono rispettati.

I padroni di casa rossiniani fanno valere roster e categoria davanti le telecamere di Sportitalia, superando la rivelazione Todis Lido di Ostia, arrivata a Pesaro con troppe assenze e acciacchi. Nella seconda semi (in diretta su PMGSport), il Real Rieti conferma lo stato di grazia sconfiggendo la Came Dosson.

CAME DOSSON-REAL RIETI 1-3 (0-2 p.t.)

Sylvio Rocha non ha a disposizione gli squalificati De Matos e Vieira, sceglie Murilo Schiochet per Grippi nel primo quintetto, completato da Pietrangelo, Igor, Edgar Bertoni e Bellomo. Anche Festuccia opta per un cambio dell’ultimo momento: Putano, Rafinha Jefferson, Chima e Alemao (non Joaozinho) nello starting five amarantoceleste, in maglia bianca per l’occasione. Inizio gara equilibrato.

Il primo squillo è di Kakà: dribbling e destro a incrociare potentissimo, fuori di un nonnulla. Dall’altra parte, un tocco di fino di Bertoni da due passi spaventa Putano.

Il Real Rieti la sblocca dopo poco più di 5′, con un destro chirurgico vincente, all’angolino, di Kakà. La Came Dosson fatica a prendere campo, affidandosi alle sortite di Edgar Bertoni e sfiorando il pari su palla inattiva, con una staffilata di Murilo Schiochet, respinta da Putano.

Il Rieti, invece, è in palla e sfrutta l’individualità di Jefferson. Che s’impone nel “mismatch” con Murilo Schiochet, se ne va sulla fascia e fulmina Pietrangelo con un potentissimo destro: 2-0 all’intervallo, anche perché Putano si supera su un bolide di Belsito, respingendo di piede una conclusione ravvicinata di Murilo Schiochet.

La ripresa si apre con il solito Bertoni a trascinare la Came, ma Putano salva due volte nello spazio di un minuto sul sei volte campione d’Italia. I sabini entrano un gestione del risultato, tanto c’è sempre Putano a sbarrare la strada al Fusari di turno, così a 6’54” Sylvio Rocha chiama time out e opta per Sviercoski portiere di movimento. Ed è proprio l’ex Bubi Merano a riaprire subito l’incontro, chiudendo un’azione sul secondo palo. Sulle ali dell’entusiasmo, i trevigiani colpiscono una traversa con Bellomo. Finale concitato: Putano è provvidenziale prima su una conclusione di Murilo dalla distanza, poi negando il tap vincente di Bellomo.

Il match si chiude 12″ da suono della sirena, su un rilancio di Putano (di gran lunga il miglior in campo), Chimanguinho cala il tris: anche il Real Rieti per la prima volta in finale di Coppa della Divisione.

COPPA DELLA DIVISIONE – FINAL FOUR PALA NINO PIZZA – PESARO
SEMIFINALI – 26/01
B) ITALSERVICE PESARO-TODIS LIDO DI OSTIA 7-0
A) CAME DOSSON-REAL RIETI 1-3

FINALE – 27/01
REAL RIETI-ITALSERVICE PESARO
ore 19.30, diretta tv su Sportitalia

CLASSIFICA MARCATORI: 2 Mancuso (Italservice Pesaro), 1 Borruto, Caputo, Honorio, Marcelinho, Taborda (Italservice Pesaro), Chimanguinho, Jefferson, Kakà (Real Rieti), Sviercoski (Came Dosson)

FONTE: divisionecalcioa5.it

 

Altri Eventi nella categoria Altri sport

Altri sport

Festa nel weekend per il gala organizzato per celebrare l'importante traguardo

Lo Skating Club di Motta compie 50 anni

MOTTA DI LIVENZA - Ieri sera al Motta Palace l’Asd Skating Club Mottense Italian Show ha festeggiato i suoi 50 anni di attivitá sportiva.

il progetto della pista
il progetto della pista

Altri sport

Nel 2018 la Polisportiva ha presentato uno studio di fattibilità dell’impianto, ma l’idea è rimasta lettera morta

Nuova pista di pattinaggio in arrivo a Casier?

CASIER – Il progetto è pronto dall’anno scorso, ma il sogno dei pattinatori della Polisportiva Casier non si è ancora tramutato in realtà.

Altri sport

Treviso in Rosa, organizzata da Trevisatletica e Corritreviso con la partecipazione della LILT, pur penalizzata dal maltempo, ha offerto una mattinata di divertimento e solidarietà che ha coinvolto migliaia di donne

Treviso è donna, la pioggia non ferma la grande festa rosa

TREVISO - Il bello delle donne è che nessuno può fermarle. Neanche la minaccia della pioggia, neanche la possibilità di tornare a casa inzuppate dalla testa ai piedi. Treviso in rosa doveva essere, e Treviso in rosa è stata.

Commenta questo articolo


Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×